“Ci prepariamo a chiedere in giornata il coprifuoco. Il blocco di tutte attività e della mobilità da questo fine settimana in poi”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “Volevamo partire dall’ultimo week end di ottobre – ha aggiunto il governatore campano – ma partiamo ora. Si interrompono le attività e la mobilità alle 23 per contenere l’onda di contagio. Alle 23 da venerdì si chiude tutto anche in Campania come si è chiesto anche in Lombardia”.

De Luca si è detto estremamente preoccupato della situazione attuale negli ospedali di Napoli e della Campania in generale, già in affanno per la carenza di medici e personale ospedaliero“Abbiamo chiesto alla Protezione civile 600 medici e 800 infermieri. Ad oggi abbiamo avuto l’assicurazione che invieranno 50 medici e 100 infermieri. Quindi siamo clamorosamente al di sotto delle esigenze minime poste dalla regione Campania”, ha detto De Luca nel corso di una visita al Covid Residence per i positivi asintomatici all’Ospedale del Mare. “Ad oggi – ha aggiunto – non è arrivato nessuno. Vedremo nei prossimi giorni chi arriva, per il resto faremo miracoli per reperire da altri reparti gli anestesisti che saranno necessari”.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

TAG:
Campania coprifuoco Vincenzo De Luca

ultimo aggiornamento: 20-10-2020


Affari Tuoi. Pronte sei puntate in prima serata condotte da Carlo Conti

Addio alla critica d’arte Lea Vergine, morta a causa del Covid: il giorno prima era morto il marito, il designer Enzo Mari