Sarebbero emersi nuovi importanti indizi sulla morte ancora avvolta nel mistero di Viviana Parisi e del figlioletto Gioele Mondello, di soli 4 anni, scomparsi il 3 agosto scorso e poi ritrovati senza vita nelle campagne di Caronia, in provincia di Messina. Come riportato da Il Giornale di Sicilia sarebbero stati trovati durante nuovi accertamenti irripetibili in contrada Sorba su richiesta degli avvocati del marito di Viviana, Daniele Mondello, con la tecnica della fumigazione da cianocrilato.

Al riguardo i legali depositeranno una memoria in Procura, ma al momento vige il massimo riserbo sui nuovi riscontri. A quanto pare, anche alla luce dei nuovi indizi, la pista dell’omicidio-suicidio sarebbe stata ormai superata.

Quel che è certo è che il piccolo Gioele non ha perso sangue nell’incidente. Il luminol aveva già accertato l’assenza di tracce ematiche e biologiche del piccolo all’interno dell’automobile di Viviana. Ad avvalorare questa tesi c’è anche il fatto che i testimoni che hanno visto Viviana scavalcare il guardrail dell’autostrada col figlio in braccio dopo l’incidente non avevano notato particolari traumi. Inoltre, anche nei casolari delle campagne di Caronia non sono state trovate impronte o tracce biologiche che potessero attestare la presenza di Viviana o Gioele in questi luoghi. Gli esami si sono svolti dopo un’istanza presentata dai legali della famiglia Mondello che l’ipotesi che Gioele sia morto aggredito da alcuni cani feroci presenti nel territorio e Viviana sia stata aggredita e uccisa da qualcuno perchè testimone dell’uccisione del figlioletto. “Non ci arrendiamo – ha dichiarato Pietro Venuti, uno dei due avvocati della famiglia Mondello – questo mistero di Caronia deve essere chiarito, vogliamo la verità. Abbiamo chiesto altri esami e altre risultanze e aspettiamo di conoscere la dinamica dell’incidente, in questa storia ci sono troppe incongruenze”.

 

 

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Facebook/DanieleMondelloOfficial


Test sierologici rapidi, al via oggi in Emilia Romagna la campagna di screening gratuita dedicata agli studenti e alle famiglie

Il tenore Francesco Meli: “Sono positivo al Covid”