L’ha minacciata per telefono e pedinata per settimane, fino al gesto estremo: entrare in casa sua con la forza e rubarle l’urna contenente le ceneri del suo adorato cagnolino. Tutto questo per convincerla a tornare insieme nonostante lei lo avesse lasciato perchè violento e pericoloso. E’ accaduto a Busto Arsizio, in provincia di Varese, dove il Tribunale ha condannato un 45 enne originario di Arezzo a tre anni e un mese di carcere per il gesto compiuto ai danni della sua ex fidanzata, una 40enne di Busto Arsizio.

I due si erano conosciuti nel febbraio scorso alla stazione di Busto Arsizio, mentre la donna, scesa dal treno, faceva rientro a casa. A quanto emerso dalla ricostruzione degli inquirenti, a distanza di pochi giorni i due erano andati a vivere insieme. Appena messo piede in casa della donna, però, il 45enne è diventato aggressivo, verbalmente e fisicamente, probabilmente anche a causa di una dipendenza da stupefacenti di cui la donna non era a conoscenza quando ha deciso di ospitarlo. Dopo aver subito aggressioni e minacce anche con coltelli da cucina ed essere stata forzata a prestazioni sessuali sotto costrizione, la 40enne ha deciso di scappare a casa di un’amica e troncare la relazione.

Per dieci giorni l’uomo l’ha tormentata di telefonate e l’ha pedinata, nel tentativo di obbligarla a tornare sui suoi passi. A fine febbraio, approfittando dell’assenza della donna in casa, l’uomo ha forzato una finestra della sua abitazione, le ha rubato vestiti e gioielli, le ha orinato sul letto e poi ha rubato l’urna contenente le ceneri del cane della donna, a cui lei era molto affezionata, probabilmente per utilizzarla come arma di ricatto per costringerla a rivedersi e a tornare insieme. Quando la donna si è accorta dell’effrazione, ha chiesto aiuto al 113. Gli agenti di Polizia di Busto Arsizio hanno rintracciato l’uomo e quando gli hanno chiesto i documenti, il 45enne ha tentato di fuggire aggredendo i poliziotti a calci e pugni. Dopo l’arresto dell’ex, la quarantenne ha trovato la forza di raccontare quanto ha vissuto nelle settimane precedenti.

 

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Shutterstock


Vaccino anti Covid, Brusaferro: “Molto probabile sia necessaria una terza dose”

Morta per Covid, si risveglia nella bara