Tragedia questa mattina all’alba a Carignano, nel Torinese. Un uomo, padre di famiglia, ha sparato alla moglie, uccidendola, e ai due figli gemelli, maschio e femmina minorenni, uno dei quali è morto in ospedale, per poi infine suicidarsi sparandosi un colpo alla testa.

Il drammatico omicidio suicidio è accaduto intorno alle 5,30 di questa mattina, come riporta Ansa, nella villetta della famiglia a Carignano. A scoprirlo sono stati i carabinieri, intervenuti su segnalazione dei vicini di casa. Non sono ancora noti i motivi del gesto. La pistola utilizzata dall’uomo era detenuta in modo legale. Dei due figli a perdere la vita è stato il maschio, mentre la sorellina si trova attualmente ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Regina Margherita. Nel raptus omicida, l’uomo ha sparato anche al cane che viveva in casa con loro.

L’uomo, un 40enne, ancora vivo all’arrivo dei carabinieri, è morto prima del trasporto in ospedale per le conseguenze del colpo che si è sparato in testa. E’ al vaglio dei carabinieri che indagano sul caso il movente di un simile terribile gesto.

Dai primi accertamenti dei carabinieri, è emerso che l’uomo avrebbe annunciato le sue intenzioni al telefono, in una conversazione col fratello che vive a Racconigi (Cuneo).

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

TAG:
Carignano omicidio pistola

ultimo aggiornamento: 09-11-2020


Tale e Quale Show si allunga di una settimana. Slitta l’inizio di The Voice Senior

In arrivo nuove zone arancioni: a rischio sei Regioni. Ricciardi: “Chiudiamo le grandi città”