Carla Lallai si era sdraiata per prendere il sole, ma ha perso l’equilibrio ed è precipitata nel vuoto

Tragedia a Predda Niedda, nel sassarese. Una ragazza di 31 anni, Carla Lallai, è morta dopo un volo di 13 metri.

La giovane aveva trascorso la nottata tra sabato e domenica in un locale con amici, poi assieme a loro era rimasta in zona fino al mattino.

Per godersi i primi raggi del sole, Carla si era sdraiata su un parapetto in cemento ma, da quanto accertato, si era poi addormentata finendo col perdere l’equilibrio e cadere nel vuoto per 13 metri.

Un volo impressionante, al quale nessuno degli amici avrebbe assistito. Solo qualche minuto più tardi, infatti, gli amici avrebbero cominciato a cercare Carla, scoprendo la tragedia.

Quando sono giunti i medici del 118, non c’era però più nulla da fare se non constatare il decesso della ragazza. Non ci sarebbero dubbi sull’accidentalità dell’evento.

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su INSTAGRAM

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Foto: repertorio LaPresse

TAG:
Carla Lallai precipitata Predda Niedda

ultimo aggiornamento: 28-02-2022


LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. La star di origini ucraine Mila Kunis tace da giorni

Guerra in Ucraina: sono iniziati i negoziati fra Kiev e Mosca