Per le aggressioni fu condannato anche l’ex fidanzato Alexander Boettcher

Nessun permesso per Martina Levato, la 30enne accusata con l’ex compagno di aver aggredito con l’acido tre uomini, due dei quali rimasti sfigurati.

La donna aveva chiesto il permesso di uscire dal carcere di San Vittore per andare a recitare al Piccolo Teatro come attrice nel Decameron delle donne.

Martina Levato è stata condannata a 19 anni e sei mesi di reclusione per le aggressioni con l’acido messe a segno insieme al suo ex fidanzato Alexander Boettcher nel 2014 (a sua volta condannato).  La cosiddetta coppia dell’acido aveva avuto un figlio, dato in adozione nel 2015.

A decidere per il ‘no’ al permesso è stata la Cassazione confermando quanto deciso dal Tribunale di Sorveglianza con ordinanza del 23 gennaio 2020. Il ricorso è stato dichiarato inammissibile. Martina Levato in carcere si è laureata e ha frequentato la scuola di formazione Libera scuola di cucina. 

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse


Roberto Angelini in pausa dopo gli attacchi per la dipendente messa alla gogna perché assunta in nero

Coronavirus, ecco il calendario dei vaccini Regione per Regione