L’uomo è stato arrestato, la ragazza portata al pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo di Civitavecchia

Un 32enne di Civitavecchia, in provincia di Roma, è stato arrestato per tentato omicidio.

Sconvolgente la vicenda che vede al centro proprio l’uomo, ora in carcere, e una giovanissima ragazza di soli 16 anni.

L’uomo e la ragazza si erano conosciuti sui social network, ed avevano poi deciso di condividere il fine settimana.

Erano in un bed&breakfast quando l’uomo ha cercato di sollevarla di peso e gettarla oltre il parapetto, con la giovane che ha iniziato ad urlare, terrorizzata.

Sul posto, però, erano appena arrivati i carabinieri, dopo che i genitori della giovane avevano chiamato il 112 affermando che la figlia si trovava in pericolo.

All’arrivo dei militari, l’uomo ha liberato per qualche istante la giovane che è così riuscita ad aprire la porta d’ingresso della stanza e a darsi alla fuga.

Mentre la ragazza veniva portata al pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo di Civitavecchia, l’uomo, in palese stato di alterazione psicofisica, si è rifiutato di seguire i militari in caserma, e ha distrutto parte della camera prima di essere immobilizzato e condotto a Regina Coeli.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM


Coronavirus, da oggi stop allo stato di emergenza: dal Green Pass alle mascherine, ecco cosa cambierà

LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. Will Smith si dimette dall’Academy dopo lo schiaffo a Chris Rock