La donna, residente a Lucca, non dava da ore notizie di se

E’ stata aperta l’indagine per omicidio per la morte di Elena Serban Radula, di 32 anni, rinvenuta in casa nella serata di ieri in un appartamento di viale Partigiani, ad Aosta.

Il cadavere della giovane donna rumena è stato rinvenuto con una ferita molto profonda alla gola, il che lascia appunto pensare che possa essere più che probabile l’ipotesi di omicidio.

A scoprire il corpo della 32enne sono stati i vigili del fuoco intervenuti per aprire la porta dell’abitazione, dato che la donna non dava notizie di se da diverse ore, e i parenti, allarmati, hanno così contatto i pompieri per avere accesso nella casa.

Il cadavere di Elena Serban, che risulta residente nella provincia di Lucca, si trovava in bagno.

Nella gola, una ferita profonda probabilmente causata da una coltellata. Sul posto sono intervenuti la squadra mobile e la polizia scientifica della Questura di Aosta, oltre al procuratore capo di Aosta, Paolo Fortuna, e il sostituto procuratore Luca Ceccanti, a cui è affidata l’inchiesta.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto Cecilia Fabiano/ LaPresse

TAG:
Aosta coltellata ferita alla gola Giallo indagini omicidio

ultimo aggiornamento: 18-04-2021


Rubrica, SPAZIO MENTE. L’era del narcisismo: l’elogio della grandezza, maschera di fragilità più profonde

LIVE “Isola dei Famosi”, puntata del 19 APRILE. Fariba, Vera e Miryea vanno in nomination. Beatrice Marchetti, eliminata dal televoto, decide di continuare su Playa Imboscada. Roberto nuovo leader della settimana