I filmati della ragazza ripresa mentre faceva sesso con adulti, venivano fatti girare in gruppi WhatsApp e siti per appuntamenti

E’ finito in manette, arrestato dai suoi stessi colleghi con l’accusa di divulgazione e produzione di materiale pedo-pornografico, un poliziotto di 36 anni, della Sezione Volanti della Questura di Roma. L’uomo portava una ragazzina di appena 15 anni a festini hard e serate per scambisti.

Come riportato sull’edizione romana del quotidiano Leggo, la 15enne veniva filmata mentre partecipava ad orge con persone adulte e veniva poi ricattata dal poliziotto. I due si erano conosciuti in un sito di incontri per cuori solitari ed avevano iniziato una relazione. La ragazza non sapeva però, che presto lui l’avrebbe introdotta nel mondo dei festini hard.

Ad accorgersi dell’accaduto è stato il padre della ragazza durante un controllo sul telefonino della stessa. L’uomo ha trovato fotografie e video in cui la figlia si abbandonava a sesso di gruppo con uomini e donne adulti. Materiale che poi il poliziotto faceva girare in gruppi WhatsApp e siti per appuntamenti. La ragazza per cambiare vita, ha lasciato Roma e si è recata all’estero.

Il poliziotto, che ha trovato modo di vessarla anche dal carcere, è accusato anche di induzione alla prostituzione di una ragazza di 18 anni.  Ora, al processo, sfileranno i testimoni, che sono tutti  frequentatori dei night per scambi coppie che hanno visto l’agente accompagnare la minorenne in quei locali.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse


Morta Carla Fracci. Ci lascia la regina della danza a 84 anni

Vaccino anti Covid, Bianchi: “Stiamo lavorando in vista dell’ok al vaccino per i 12enni”