Schiacciato e ucciso da un auto mentre si trovava a piedi sul marciapiedi di  via Cristoforo Colombo, all’altezza di via Giustiniano Imperatore.

E’ morto così l’appena 18enne Francesco Valdiserri, figlio di papà Luca e della mamma Paola Di Caro, entrambi giornalisti del Corriere della Sera.

Il drammatico omicidio stradale, di questo è accusata l’investitrice, si è verificato ieri notte dopo la mezzanotte. La 23enne alla guida della sua auto è uscita di strada, andando a colpire la segnaletica stradale e poi ha investito il 18enne che si trovava sul marciapiede.

La giovane è poi stata arrestata e si trova ai domiciliari. Sottoposta agli esami tossicologici e alcolemici, è risultata positiva.

Insopportabile il dolore per la madre Paola, che attraverso un commovente post ha dato la notizia della scomparsa dell’amato Francesco: “Il mio 18enne meraviglioso non c’è più. Il mio bambino che aveva cominciato a correre nella vita. Un’auto nella notte lo ha investito e non tornerà. Nulla più tornerà. Nulla ha più senso. Nulla”. Un fiume di messaggi di cordoglio è arrivato dal mondo della politica nei confronti dei due giornalisti (la Di Caro si occupa di politica per il CorSera, mentre Valdiserri di sport). Tra i tanti, quello della neo-premier Meloni, di Veltroni, di Salvini, di Calenda e di Letta solo per citarne alcuni.

Foto: facebook


Chieti, chi era la donna trovata morta in un vicolo e perché chiedeva i soldi al parroco

LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. Kevin Spacey è stato prosciolto dalle accuse di molestie sessuali