Al confine fermati uomini che offrono ospitalità solo a donne e bambini, la polizia cerca di scongiurare il pericoloso traffico di esseri umani, mettendo in allarme la popolazione ucraina

Una profuga ucraina di 19 anni fuggita in Polonia dalla guerra Ucraina-Russia, si è fidata di un uomo polacco di 49 anni che, a detta sua, le voleva solo tendere un aiuto e invece ha abusato sessualmente della giovane. Contattata sul web, le aveva offerto aiuto per fuggire dall’orrore della guerra, ma la ragazza, è finita suo malgrado in un altro orrore. L’uomo arrestato dalla polizia di Wroclaw rischia sino a 12 anni di carcere.

La polizia di Berlino ha avvertito donne e bambini in un post in ucraino e russo di non accettare offerte di pernottamenti, invitando tutti a segnalare qualsiasi fatto sospetto. Cresce la preoccupazione per il traffico di esseri umani in quanto sono spariti dei bambini in fuga e altre giovani ragazze sono state invitate da uomini che dicono di voler offrire loro un aiuto.

Al confine polacco e rumeno sono stati fermati dalla polizia uomini che offrivano aiuto solo a donne e bambini. Sale la preoccupazione che possano finire in mani sbagliate. L’orrore dopo l’orrore.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto archivio Shutterstock

TAG:
abusi Germania guerra orrore Polonia Romania Russia Ucraina violenta

ultimo aggiornamento: 15-03-2022


Tragedia al campetto: 17enne muore giocando a basket con gli amici a Roma