La donna è morta nel trasporto dalla clinica all’ospedale del Mare di Napoli

Si è sottoposta a tre interventi estetici in un giorno solo ed è morta, collassata in clinica.

Vanessa Cella, 37 anni di Napoli, non ce l’ha fatta, e ora la Procura di Torre Annunciata ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di omicidio colposo per adesso contro ignoti.

I familiari della donna hanno sporto denuncia segnalando un ritardo nei soccorsi: sembra infatti che, dopo l’operazione, la donna abbia avuto un collasso nella clinica dov’era ricoverata e l’ambulanza per portarla in ospedale, con le attrezzature per la rianimazione e la terapia intensiva, abbia “impiegato oltre un’ora”.

La casalinga e madre di una ragazza si era sottoposta in un giorno a rinoplastica, liposuzione e mastoplastica additiva alla Santa Maria La Bruna di Torre del Greco.

Ad essere fatale per la donna, che era stata ricoverata sabato mattina, potrebbe essere stata la lunga anestesia, di circa 5 ore.

Sentitasi male, è stato chiesto il trasferimento d’urgenza all’Ospedale del Mare di Napoli, ma Vanessa è morta proprio durante il trasporto.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Foto Roberto Monaldo / LaPresse


Brescia, attrice hard fatta a pezzi dal vicino di casa, ieri sera la confessione

Amici 2021, Nunzio show con il tutorial per la Celentano: Maria ha scoperto il nuovo Fiorello? VIDEO