Morte David Rossi, archiviata l’indagine della procura di Genova sui presunti festini a luci rosse che vedevano coinvolti alcuni magistrati, che avrebbero insabbiato le indagini sulla morte dell’ex responsabile della comunicazione di Banca Monte dei Paschi di Siena.

David Rossi, 51 anni, venne trovato morto il 6 marzo 2013 dopo una caduta da una finestra di Rocca Salimbeni, sede della banca. Inizialmente si era pensato ad un suicidio, ma a gettare dubbi, le telecamere di videosorveglianza da cui si vede cadere a terra l’orologio di Rossi, una ventina di minuti dopo la caduta dell’uomo. Le telecamere evidenziano inoltre la presenza di un’ombra proiettata dai fari di un auto. Qualcuno che si affaccia da lontano per guardare il corpo di Rossi ben prima che venga dato l’allarme.

Prima di morire David Rossi aveva inviato alcune mail a Fabrizio Viola, amministratore delegato del Monte dei Paschi, al quale aveva riferito le proprie preoccupazioni per qualcosa che stava accadendo.

A seguito di una trasmissione de ‘Le Iene’, la procura di Genova aveva aperto un fascicolo per abuso d’ufficio e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile. Il dubbio era che le indagini fossero state inficiate a causa di quei festini.

Secondo la procura, vero è che nella prima indagine ci sarebbero state alcune lacune e che alcuni pm avrebbero tenuto forse dei comportamenti inopportuni, ma non ci sarebbero prove che tali comportamenti avrebbero compromesso l’inchiesta sulla morte di Rossi.

Fonte: Ansa – Fanpage

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: screenshot da video YouTube


Gabry Ponte, il cuore è affetto da una malattia degenerativa: “Affronterò un’operazione complicata”

Stati Uniti, Rachel Levine sottosegretaria alla Sanità: è la prima donna trans a ricoprire l’incarico