Il cadavere oramai in stato di decomposizione dovrebbe appartenere ad una 25enne di origine nigeriana che viveva a Novara

Una parrucca di treccine viola, lunghissime, attorcigliate intorno al collo ed infine annodate, jeans, top, e giubbino perfettamente indossati. Ai piedi solo una scarpa, l’altra accanto al corpo. Così è stata trovata, poco prima delle 18.00 di ieri, a Mazzo di Rho, nell’hinterland milanese, da un uomo che passeggiava con il cane, una 25enne nigeriana.

Potrebbe essere morta per soffocamento ma le condizioni del corpo, in avanzato stato di decomposizione, non hanno aiutato il medico legale accorso sul posto, ad identificare la causa della morte. La borsa era quasi vuota e nella tasca aveva solo una tessera sanitaria. La ragazza, incensurata, secondo alcune testimonianze, è stata vista spesso in quella strada di periferia, di notte frequentata da prostitute e clienti.

La Ragazza viveva a Novara e il 7 maggio un’amica ne aveva denunciato la scomparsa. I carabinieri indagano per omicidio, ma non sono ancora certe le cause della morte.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

 


Vaccino anti Covid, da lunedì al via le prenotazioni per gli over 40

Coppia di ragazzi fa sesso in spiaggia davanti a tutti. Applausi scroscianti per la prestazione