Sono stati resi noti gli esiti dell’autopsia sui corpi della famiglia sterminata il 22 luglio dal folle attacco di un 23enne in un campeggio del Maquoketa Caves State Park.

Tyler Schmidt, 42 anni, è morto per una ferita da arma da fuoco e “lesioni multiple da corpo affilato”, mentre sua moglie, Sarah Schmidt, 42 anni, è morta per ferite multiple da arma da fuoco. Una fine orribile anche per la figlia di 6 anni, Lula, morta per una ferita da arma da fuoco e per strangolamento.

Ad uccidere la famiglia (l’unico scampato è il figlio di 9 anni, che non è stato ufficializzato se si trovasse o meno all’interno della tenda al momento dell’aggressione), è stato Anthony Sherwin, 23 anni, di LaVista, Nebraska, morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta dopo il massacro della famiglia Schmidt.

L’assassino si trovava nello stesso campeggio assieme ai propri genitori.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: shutterstock


Brescia, lo conosce sul web, passano la serata insieme e alla fine lui la violenta in piazza

Orrore a Pavia, 14enne violentata al parco: arrestato un 63enne e si cercano anche altri uomini