Eseguiti nuovi sopralluoghi anche domenica mattina, si cercano tracce di un eventuale quinta persona

Proseguono incessanti le indagini sull’omicidio di Ilenia Fabbri, sgozzata nella propria abitazione di Faenza nella notte tra venerdì e sabato.

Gli inquirenti, come riporta Il Fatto Quotidiano, si stanno concentrando su un quarto d’ora fatale, quello tra le 5.45 e le 6 di sabato mattina, orario considerato quello del delitto.

Al tempo stesso gli interrogatori proseguono sui quattro principali testimoni: la figlia Arianna, la sua amica (anche lei di nome Arianna, unica in casa al momento del delitto e che sentendo il trambusto si è chiusa in camera), l’ex marito Claudio e il nuovo compagno della vittima, Stefano.

Ma gli inquirenti non si fermano qui. Nel sopralluogo eseguito nuovamente domenica mattina la polizia scientifica ha cercato anche tracce che possano eventualmente far emergere la presenza di una possibile quinta persona fuori dalla cerchia appunto dei più diretti testimoni.

Pochi i punti fermi in questa vicenda ancora avvolta nella nebbia. Una è costituita dal fatto che la 46enne aveva in corso un contenzioso patrimoniale con l’ex marito Claudio, e che lo aveva denunciato per episodi di maltrattamento, ma il procedimento fu archiviato.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
faenza Ilenia Fabbri quinta persona sgozzata

ultimo aggiornamento: 08-02-2021


Tragedia a Sondrio: si stacca masso dalla montagna, automobilista ucciso

GFVip. Alda D’Eusanio: ecco le prime parole dopo la squalifica