Condannato a 2 anni e 4 mesi di carcere, l’uomo utilizzava il cane dell’amico per incontri erotici

La triste sconvolgente vicenda è accaduta a Seriate, in provincia di Bergamo, dove un uomo di 58 anni, faceva prostituire il cane di razza American Staffordshire Terrier di un amico, che si è dichiarato ignaro ai fatti.

Ogni tanto si faceva prestare il cane dall’amico e gli faceva incontrare delle persone in un appartamento, con cui il povero animale doveva avere incontri ‘a luci rosse’ a pagamento.

Il 58enne è stato condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione. Nel 2018 Emanuele Flaminio della trasmissione ‘Le Iene‘, fingendosi cliente, aveva portato alla luce questa triste realtà. L’imputato non si era minimamente preoccupato di avere di fronte un inviato de ‘Le Iene’ e voleva essere pagato ugualmente. Non appena lasciata l’abitazione, l’inviato de ‘Le Iene’ aveva sporto denuncia ai carabinieri.

Il cane è stato restituito al suo proprietario, il quale ha sostenuto di non aver mai saputo nulla di quanto facesse l’amico con il suo cane ma che, semplicemente, glielo affidava quando l’amico glielo chiedeva.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto LaPresse


Vietato l’accesso senza passaporto vaccinale. Ecco la lista dei paesi dove si potrà entrare solo se vaccinati

Coronavirus, in Olanda un tribunale revoca il coprifuoco: “Viola diritto alla libertà”