Nessun rito abbreviato e nessuno sconto di pena, ma processo pieno per Antonio De Marco, lo studente di Casarano reo confesso dell’omicidio di Daniele De Santis e della fidanzata Eleonora Manta, barbaramente uccisi con oltre 70 coltellate il 21 settembre scorso nella loro casa in via Montello, a Lecce. Il giudice per le indagine preliminari del tribunale di Lecce, Michele Toriello, ha infatti rigettato l’istanza di rito abbreviato avanzata nei giorni scorsi dai legali di De Marco.

La prima udienza del processo sull’efferato delitto commesso da De Marco è fissata per il 18 febbraio davanti alla Corte D’Assise del Tribunale di Lecce. La decisione di procedere con il giudizio immediato per lo studente di scienze infermieristiche accusato del duplice omicidio è stata presa a fine dicembre dallo stesso giudice, che ha accolto così la richiesta della Procura salentina rigettando invece un’altra istanza presentata dagli stessi avvocati della difesa in vista del processo, con la quale si chiedeva per l’imputato una perizia psichiatrica da eseguire nell’ambito dell’incidente probatorio.

Per Antonio De Marco dunque ci sarà un procedimento penale con l’intera fase di dibattimento in Aula di tribunale, durante la quale darà possibile un’eventuale perizia psichiatrica. Durante il dibattimento si cercherà di fare luce sui fatti accaduti all’interno dell’appartamento dei due fidanzati in via Montello a Lecce, dove Daniele ed Eleonora si erano appena trasferiti e dove per qualche mese De Marco aveva affittato una stanza, condividendo l’appartamento con i ragazzi. Al centro del processo anche il movente del delitto non ancora del tutto chiarito nonostante la confessione. Dalle indagini è emerso che De Marco aveva sviluppato un profondo rancore nei confronti della coppia, che appariva felice ai suoi occhi mentre lui invece si sentiva rifiutato e insoddisfatto.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Facebook

 

 

TAG:
Antonio De Marco Daniele De Santis Delitto di Lecce Eleonora Manta

ultimo aggiornamento: 15-01-2021


L’attore Armie Hammer accusato di cannibalismo: “Sono al 100% cannibale, voglio mangiarti!”, avrebbe scritto in un messaggio

Sindaco leghista agli arresti, negava aiuti alimentari Covid agli stranieri e agli anziani per darli ai più ricchi