Robert Buncis, appena 12 anni di età, è stato ritrovato morto a terra, abbandonato in un prato di Fishtoft, nella notte tra venerdì 11 dicembre e sabato 12 dicembre.

Lo choc nello choc è che per l’omicidio del piccolo Robert ci sono già due presunti colpevoli, e si tratta di due studenti della Haven High Academy di Boston, uno addirittura di 14 anni, l’altro di 19, fermati entrambi nel fine settimana dopo il ritrovamento.

Si ritiene che i due, compagni di scuola della piccola vittima, siano gli autori dell’efferato omicidio sul quale si sta indagando.

Intanto nell’ambito delle indagini il portavoce della polizia ha lanciato un appello pubblico a “chiunque disponga di telecamere a circuito chiuso che coprono l’incrocio tra Freiston Road e Woodthorpe Avenue e l’intera lunghezza di Wing Drive e Alcorn Green”.

In favore del papà di Robert è stata avviata una raccolta fondi. “Robert proviene da una famiglia con un solo genitore – si legge sulla pagina dedicata al crowdfunding – erano solo lui e suo padre Edgar, che vorremmo aiutare con i costi per il funerale, anche per rendere questo momento meno difficile per la sua famiglia. Anche se si tratta solo di poche sterline, qualunque somma verrà apprezzata”.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Foto: Telenewsnetwork/dpa via AP

TAG:
Gran Bretagna omicidio Robert Buncis

ultimo aggiornamento: 14-12-2020


Fedez si improvvisa Babbo Natale e dona 5000 euro ai più bisognosi

Coronavirus, bollettino del 14 dicembre