Tra le vittime dell’uomo anche una minorenne

E’ stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di avere violentato, dal 2017 ad oggi, almeno 63 donne, tra le quali una minorenne.

Scandalo a Catanzaro, dove un medico cardiologo si è spacciato per ginecologo pur non avendo mai conseguito questa specializzazione, e ha sfruttato il proprio studio per vere e proprie violenze.

L’uomo, infatti, secondo quanto detto dalla Procura della Repubblica di Catanzaro, attuava direttamente le violenze sessuali o induceva le vittime a compiere atti sessuali. In particolare il medico, dipendente presso la Asp di Catanzaro e in servizio nell’ospedale di Soverato, traeva in inganno le donne e col pretesto di effettuare visite mediche, sempre secondo gli investigatori, compiva atti sessuali o induceva a compiere atti sessuale le proprie vittime attraverso l’uso di oggetti di forma fallica.

In più, filmava gli abusi con una telecamera nascosta e conservava nei propri dispositivi i file.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: shutterstock


“Volevo fare come Lapo Elkann”, 35enne simula sequestro per estorcere denaro ai suoi genitori

Va in pensione il Totogol, ma arriva la nuova schedina del Totocalcio: non si vince soltanto col “13”, ecco tutte le nuove opzioni