Una ricerca aiuta a capire se si hanno sintomi riconducibili al ‘nuovo’ Covid

Sono 4 i sintomi principali che fanno da spie per capire se ci sono possibilità di essere stati contagiati dal Covid nelle sue nuove varianti.

Si va dai brividi alla perdita di appetito, dal mal di testa fino ai dolori muscolari. Tutti sintomi che, riporta Il Messaggero, si aggiungono ai già noti sintomi legati al ‘primo’ Covid, ovvero la perdita del gusto, dell’olfatto, la febbre e la tosse persistente.

Il Professor Paul Elliott, direttore del programma REACT all’Imperial, ha avvertito come “questi nuovi risultati suggeriscono che molte persone con Covid-19 non vengono sottoposte a test, e dunque non si autoisoleranno perché i loro sintomi non corrispondono a quelli utilizzati nelle attuali linee guida sulla salute pubblica per aiutare a identificare le persone infette”.

Lo studio commissionato dal Department of Health and Social Care ha inoltre evidenziato come I sintomi possano variare a seconda dell’età. Mentre i brividi erano collegati a risultati positivi in ​​tutte le età, mal di testa sono stati segnalati nei giovani di età compresa tra 5 e 17 anni, perdita di appetito tra i 18-54 e 55+ e dolori muscolari nelle persone di età compresa tra 18 e 54 anni.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
nuovi sintomi Paul Elliott REACT all'Imperial varianti Covid

ultimo aggiornamento: 15-02-2021


Francesca Michielin e Fedez: a Sanremo 2021 nel segno della consapevolezza

Rubrica, JazZONE. Jon Batiste, Renzo Rubino, Zélia Duncan, Mon Laferte, Gad Elmaleh