L’European Medicines Agency (Ema) ha dato l’approvazione “condizionata” al vaccino Pfizer-Biontech, sconsigliandolo ai minori di sedici anni. Dal 27 dicembre dunque in tutta Europa si potrà far partire finalmente la campagna vaccinale.

«È un momento decisivo nei nostri sforzi per fornire vaccini sicuri ed efficaci agli europei… Ora agiremo velocemente!» così ha commentato Ursula von der Leyen, Presidente della commissione Ue. Il premier italiano Giuseppe Conte ha confermato l’inizio della campagna il 27 dicembre, e il ministro della Salute Roberto Speranza ha così commentato riguardo al via libera dell’Ema: «È la notizia che aspettavamo. La battaglia contro il virus e’ ancora molto complessa, come dimostrano anche le ultime notizie provenienti da Londra, ma avere a disposizione un vaccino efficace e sicuro apre una fase nuova e ci da piu’ forza e fiducia»

Le analisi compiute dall’Agenzia europea non hanno rilevato importanti effetti collaterali, e l’unica precisazione al via libera è che non vengano sottoposti i ragazzi con età inferiore ai sedici anni, come ha confermato la direttrice dell’Ema, Emer Cooke. Per quanto riguarda l’effetto sulle donne in gravidanza, altro punto dubbio delle analisi compiute – troppo pochi i case di donne incinte che hanno già assunto il vaccino – andrà considerato caso per caso: In meno di un anno si è arrivati a un vaccino autorizzato, – ha concluso Emer Cooke – che rappresenta il risultato di un lavoro senza precedenti. Possiamo garantire ai cittadini dell’Ue la sicurezza e l’efficacia di questo vaccino che soddisfa gli standard di qualità necessari»

Il test dell’era si è servito di 44.000 persone, a metà delle quali è stato inoculato il vero virus. All’altra metà è stato iniettato un placebo. Si è notato che tra i vaccinati la contrazione del Covid e la sintomaticità si erano ridotte del 95%. è stata proprio la von der Leyen ad annunciare l’ok alla distribuzione, che avverrà perché tutti gli Stati membri possano iniziare la vaccinazione il 27 dicembre.

In Italia le dosi arriveranno già a Natale direttamente dal Belgio, scortate allo Spallanzani dall’Esercito. Verranno poi distribuite a 220 ospedali in tutta Italia. Solo 9.760 operatori sanitari però potranno avere subito le prime dosi del vaccino, dopodiché ne arriveranno 300.000 a settimana.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LAPRESSE

 

TAG:
vaccino pfizer

ultimo aggiornamento: 22-12-2020


Salvador Sobral si racconta nello show di Massimo Ranieri

Elodie potrebbe tornare a Sanremo come valletta? Intanto spuntano anche i nomi di Anna Tatangelo e Achille Lauro