di Claudio Costantino
In sett
imana sono arrivate in Italia le prime 100 mila dosi di vaccino AstraZeneca. La terza arma contro il Coronavirus in campo vaccinale. Dopo i primi due vaccini (Pfizer e Moderna) somministrati ad oltre 2,5 milioni di Italiani (1,2 milioni di cicli vaccinali completati richiedendo due dosi per essere completamente immunizzati), è stato autorizzato un terzo vaccino che ha alcuni pregi, alcune peculiarità ed alcuni difettirispetto agli altri.

In ordine:

Si conserva a temperatura di normale refrigerazione (2-8 gradi) fino a 6 mesi, cosa che lo rende molto maneggevole nella conservazione e gestione anche sul territorio (studi di MMG, farmacie, etc);
Il vaccino è in flaconcini preriempiti con 8 o 10 dosi (a seconda del confezionamento) e non deve essere ricostituito, cosa che lo rende di facile gestione anche prima della somministrazione;
Il vaccino è prodotto con una tecnologia già utilizzata in passato (adenovirus vettore) non così innovativa dellmRNA degli altri due vaccini in commercio, ma probabilmente dai dati in nostro possesso meno efficace (ottima la copertura contro le forme gravi, circa 60% contro quelle medio-severe vs il 95% di Pfizer e Moderna). Un vaccino che ha profili di protezione quindi in linea con altri vaccini come quello influenzale ma inferiori ai suoi contender;
Utilizzo primario dedicato ai 18-55enni, cosa che consentirà di vaccinare in contemporanea agli over 80 anche i docenti di Scuola e delle Università, le forze dellOrdine ed altre categorie a rischio lavorativo;
Richiamo fino a 84 giorni, ovvero dilazione del tempo per poter fare più rapidamente quante più prime dosi possibili.
Possibile minore efficacia di questo vaccino sulla variante sudafricana, cosa che invece rappresenterebbe un problema di un certo rilievo.

Concludendo, un ottimo vaccino, sicuro ed efficace che servirà per contribuire a raggiungere lobiettivo di vaccinare tante più persone possibile entro il fatidico mese di Giugno.

Buona Notizia della settimana: la notevole riduzione di casi di COVID tra operatori sanitari in Italia, un primo grande esempio sul campo dellefficacia del vaccino, ma anche della ottima adesione riscontrata in questa categoria alla vaccinazione.

Cattiva Notizia della settimana: Umbria con una circolazione sostenuta di casi di COVID che torna in zona rossa, diversi focolai in Centro Italia da varianti del virus…mai abbassare la guardia se prima non saremo tutti vaccinati.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostraPAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse

TAG:
Costantino covid vaccino

ultimo aggiornamento: 12-02-2021


Governo, Draghi annuncia i ministri. Ecco la lista

Covid, variante inglese colpisce bambini e adolescenti, scuole a rischio chiusura