In Portogallo le misure per combattere il contagio da Cov-Sars-2 tornano a farsi più severe.

L’annuncio di ieri del premier Antonio Costa parla chiaro: “Abbiamo osservato dall’inizio di agosto un aumento sostenuto del numero di nuovi casi”, che hanno obbligato il governo portoghese ad adottare nuove misure più restrittive, come la riduzione del numero di persone che possono ritrovarsi, che si abbassa da 20 a 10.

Le misure, che entreranno in vigore martedì, sono un’estensione a tutto il paese di quelle già adottate nell’area della capitale Lisbona, dove si prevede anche una limitazione della vendita e del consumo di alcolici in luoghi pubblici entro le ore 20.00.

Nell’ultimo periodo infatti i contagi giornalieri in Portogallo hanno ricominciato a salire in maniera preoccupante. Negli ultimi giorni i contagi sono tanti quanti erano a fine aprile, e i più colpiti sono giovani tra i 20 e i 39 anni, come riportato dal premier Costa, i quali però nella maggioranza dei casi non sviluppano sintomi, e si limitano a restare in quarantena.

Il premier ha poi ribadito l’importanza del telelavoro, dell’isolamento in caso di sintomi e del distanziamento.

10 milioni di abitanti, il Portogallo ha registrato 1.852 morti per Covid-19 e 62.126 casi confermati, secondo il rapporto ufficiale pubblicato ieri. Proprio per l’aumento dei casi delle ultime settimane, il Portogallo è entrato in molti nella lista dei paesi dal cui ritorno è prevista la quarantena. L’ultima ad averlo aggiunto è la Gran Bretagna, che attiverà la nuova misura anti-Covid sabato mattina alle ore 4 a tutte le persone in arrivo dal Portogallo.

 

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Crediti Foto: LaPresse

TAG:
Coronavirus costa cov Portogallo

ultimo aggiornamento: 11-09-2020


Festival di Sanremo. Amadeus: “Inizia l’avventura da Sanremo giovani. Aspetto i vostri brani” VIDEO

Lei è Petra Krchava, la cacciatrice che posta le foto con gli animali che ha ucciso, grande indignazione sui social