Il video della piccola Amelia, che canta la colonna sonora del famossissimo film d’animazione nella sua lingua, è diventato immediatamente virale.

Guerra Ucraina, bambina ucraina canta “Frozen”: il toccande video sta facendo il giro del mondo

Un maglioncino nero con stelle bianche, un viso e una voce angelica. La piccola Amelia, bambina ucraina nascosta in un bunker insieme alla famiglia per cercare di sopravvivere, intona il brano “Let i go”, originariamente interpretato da Demi Lovato, per regalare forza e speranza alle persone che, come lei, stanno vivendo sulla propria pelle la guerra Russia-Ucraina.

Incoraggata da una donna adulta, quasi sicuramente la mamma, la bimba ucraina inzia a cantare la celeberrima canzone, amata da piccoli e grandi, del cartone animato del 2013 diretto da Chris Buck e Jennifer Lee e prodotto dai Walt Disney Animation Studios. Alle sua spalle una piccola bandiera del suo Paese e tante persone, tutte vicine e nascoste nel rifugio, che la riprendono, la guardano e l’ascoltano con dolcezza e trasporto. Un momento di “normalità”, come se si stesse in casa con una grande famiglia, in uno momento del tutto “anormale” e folle.

“A me piace cantare” averebbe poi detto Amelia al “suo pubblico”, svelando di sognare un grande palcoscenico su cui esibirsi.

Il video, condiviso su twitter dalla giornalista Ankita Jain, sta facendo il giro del globo e mostra, ancora una volta, il caro prezzo che sta pagando il popolo ucraino e in modo particolare i bambini, che con l’orrore della guerra non avrebbero mai più dovuto avere a che fare.

Video: Canale YouTube – “Independent”

LEGGI ANCHE: LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. Anche le distribuzioni cinematografiche si schierano al fianco dell’Ucraina


Clicca qui per seguire Juary Santini su Twitter

Clicca qui per seguire Juary Santini su INSTAGRAM

Qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

TAG:
Frozen Guerra Russia Ucraina Ucraina

ultimo aggiornamento: 07-03-2022


Si affaccia sul Tevere e vede un corpo galleggiare, il mistero del cadavere di Roma: chi è e come è morto?

LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. Maggie Gyllenhaal regina indiscussa degli Spirit Awards 2022