Determinante, nell’ispirare lʼidea, un trailer da sette milioni di visualizzazioni realizzato da un fan che immaginava la serie in chiave drammatica

Reebot

Secondo quanto riporta “The Hollywood Reporter”, sarebbe in fase di sviluppo un reboot di “Willy, il Principe di Bel-Air”, amata sitcom anni 90 che aveva come protagonista un giovane Will Smith. Ma, a impreziosire la notizia, ci sarebbe un clamoroso dettaglio: un trailer come fonte d’ispirazione. Realizzato nel 2019, da Morgan Cooper, la creazione digitale riprende la popolare serie rivisitandola in chiave drammatica. Lo “show originale”, andato in onda dal 1990 al 1996, era composto da 150 episodi suddivisi in sei stagioni.

Morgan Cooper

Quello realizzato dal direttore della fotografia, Morgan Cooper, era stato un trailer (oltre 3 minuti) molto “dark”, divenuto immediatamente virale. La creazione digitale ha generato milioni di visualizzazioni su YouTube. Dopo averlo visionato sul web, lo stesso Will Smith era rimasto colpito e meravigliato dallo sguardo drammatico, anziché comico, del possibile reebot

“Per quanto divertenti siano gli episodi, c’era un intero altro livello da esplorare con un altro sguardo. Una versione drammatica del materiale originale significa rivedere le trame ma dargli comunque un tocco unico di originalità” ha spiegato l’attore

 

“Sono cresciuto guardando la serie, è qualcosa di cui ho ricordi sin da quando avevo 5 anni, quindi è sempre stato una parte di me. Mi ricordo di aver guidato, una volta, lungo la 71 a Kansas City e stavo pensando alla serie, dopo essere passato sotto un cavalcavia ho avuto l’idea. Sapevo che avrei dovuto raccontare quella storia” ha dichiarato Cooper a proposito della realizzazione del trailer.

Produzione

Prodotti dai “Westbrook Studios” di Jada Pinkett Smith e dello stesso Smith, gli episodi avranno la durata di un’ora e saranno diretti e co-seneggiati da Cooper. Intanto, i coniugi Smith, stanno già provvedendo a proporre la nuova serie ai vari servizi di streaming. Al centro della trama ci sarà il percorso del giovane Will, dalle strade di Philadelphia alle lussuose ville di Bel-Air, mostrando conflitti, emozioni e problemi che non avevano trovato spazio nella sitcom. Ai due si affiancheranno due elementi originali della produzione della serie, Quincy Jones e Benny Medina, così come i creatori dell’epoca: Andy e Susa Borowitz. Ad oggi sembrano interessati differenti servizi di streaming, con tanto di offerte sul tavolo: da Netflix ad Amazon, da Apple a HBO Max, fino a Peacock. In leggero vantaggio sembra la piattaforma HBO, dov’è presente l’intera serie anni ’90.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: IG @thefreshprinceofbelairr


SUPER TORMENTONE: “Pregherei” VS “Calipso” VS “Margarita” – Vota il tuo preferito

Nadia Toffa, l’omaggio de “Le Iene” a un anno dalla sua morte