Brema è nota, tra le altre cose, per essere la città che ospita una delle squadre di calcio più famose e storiche della Bundesliga; il Werder Brema è infatti la squadra con il maggior numero di presenze nella massima serie tedesca, avendo militato nella Zweite Bundesliga solo nella stagione 1980-1981. Certamente se siete appassionati di questo sport la visita del Weserstadion non può sfuggirvi.

https://www.instagram.com/p/B46-r6FA8Hq/

Altra cosa, o meglio bevanda, che rende nota questa cittadina è la birra Beck’s, che proprio qui viene prodotta. Ma oggi è per altri motivi che voglio parlarvi di Brema. Infatti, calcio e birra a parte, di attrattive ce ne sono tante e per buona parte raccolte nel centro storico realizzato davvero a “misura d’uomo”. La città mi ha sorpreso da tutti i punti di vista al punto tale da inserirla fra i primi posti, per bellezza, delle città tedesche da me visitate finora. Un piccolo gioiello, attraversato dal fiume Weser, che saprà sicuramente illuminare i vostri occhi.

Come raggiungere Brema

Aeroporto di Brema, Stazione Centrale dei treni.

Per noi italiani il mezzo più pratico ed economico per raggiungere Brema è sicuramente l’aereo, sfruttando magari i prezzi convenienti delle compagnie low cost. Lo scalo dista poco più di tre chilometri dalla città ed è situato a Sud del “cuore” cittadino. Facile quindi immaginare come i collegamenti, da e per l’aeroporto, siano frequenti: in soli dieci minuti il tram N.6 vi condurrà in centro, con fermate sia alla stazione dei treni che a quella degli autobus.

Quando andare

La città può essere visitata in ogni periodo dell’anno, tenendo comunque in considerazione che nei mesi invernali il clima potrebbe essere particolarmente rigido.

Tour di Brema

La visita non può che iniziare dal Duomo di San Pietro, stupenda Cattedrale in stile gotico. Durante la bella stagione (da Pasqua ad ottobre) è possibile salire i 265 scalini di una delle due torri per ammirare la città dall’alto. Fa parte del complesso anche il Bleikeller, dove è possibile ammirare i resti dei cadaveri mummificati. Anche quest’ultimo apre solo in determinati periodi dell’anno, che coincidono per gran parte con quelli della torre. 

Marktplatz, la statua di Rolando e i musicanti

Usciti dal Duomo vi troverete in Marktplatz, fulcro storico e politico di Brema. Tutto intorno una serie di bellissimi palazzi, come quello del Municipio (Ratheus) o la statua patrimonio Unesco di Rolando (il paladino della libertà anseatica) con scudo e spada rivolti verso la Cattedrale, calamiteranno il vostro sguardo. Sempre qui si trovano i personaggi probabilmente più famosi e fotografati dai turisti: i celebri musicanti, i quattro protagonisti della favola dei fratelli Grimm. La statua in bronzo che rappresenta l’asino, il cane, il gatto e il gallo si trova proprio affianco al Rathaus. Non dovreste avere difficoltà a trovarla dato che è sempre accerchiata da numerosi turisti che sgomitano per fare una foto ricordo.

https://www.instagram.com/p/B4mqq_joiKM/

Ratskeller

Esperienza consigliata, se siete amanti di vino, potrebbe essere quella offerta dal Ratskeller. Questo infatti non è soltanto un ristorante molto popolare, ma rappresenta un’attrazione vera e propria della città inclusa dall’Unesco nella sua lista. Si tratta della cantina del Municipio in cui sono custoditi più di seicento tipi di vino tra cui la botte più vecchia della Germania, che contiene del vino talmente prezioso che solo il sindaco di Brema e pochissimi altri eletti possono assaggiarlo. I prezzi tutto sommato non risultano esagerati. A prescindere da ciò è comunque possibile visitare il Ratskeller e le sue splendide sale, fonti d’ispirazione per numerosi artisti. Dietro la piazza, in Westerstrasse, si trova Hachez: la storica cioccolateria dove è possibile acquistare praline sfuse o squisite confezioni di cioccolato.

https://www.instagram.com/p/BhJq95eHZue/

Schnoor 

Dirigetevi poi verso il nucleo abitativo più antico della città: lo Schnoor una delle zone più pittoresche di Brema, con le sue case coloratissime e i vicoli stretti (simili per certi versi ai caruggi liguri) miracolosamente scampati ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Qui potrete approfittarne per acquistare qualche souvenir in uno dei numerosi negozi, concedervi un drink in uno dei tanti locali o semplicemente passeggiare all’interno del quartiere.

La birra Beck’s

Essendo Brema la città natale della bionda bevuta in tutto il Mondo, potrebbe essere doveroso recarsi allo stabilimento per una visita. Nel biglietto d’ingresso sono compresi tre bicchieri di birra, dettaglio che potrebbe aiutarvi a sciogliere eventuali dubbi. La fabbrica della Beck’s si trova a Am Deich, poco fuori dalla città, ed è raggiungibile con una passeggiata di un quarto d’ora dal centro. Ricordatevi eventualmente di prenotare.

Fuori dal centro storico

Il quartiere più giovane e vivace della città è invece il Das Viertel, poco fuori il centro cittadino camminando verso Est. Qui sono concentrati numerosi ristoranti economici, locali alla moda e birrerie. Nel Viertel si trova anche quello che viene definito come il “miglio della cultura”, composto da tre musei ed un teatro a pochissima distanza tra di loro.Il polmone verde della città è rappresentato dal Bürgerpark, un parco voluto e finanziato dai cittadini di Brema. Ritagliatevi un po’ di tempo per passeggiare sul lungofiume. Quello che un tempo era il porto, lo Schlachte, è adesso un susseguirsi di locali frequentatissimi da gente del posto. Incamminatevi poi lungo il Wallanlagen fino a raggiungere il famoso mulino a vento, che ospita tra l’altro un caffè.

Infine fate un salto da Spitzen Gebel, un edificio situato nel centro storico. Oltre alla particolarità del locale in se, qui la specialità è lo Slurk ut de lamp, un distillato di origine svedese in grado di curare qualsiasi tipo di malanno…almeno così si dice. Questo locale è chiuso di Domenica.

Altro particolare molto interessante è che Amburgo dista solo un’ora di treno. Se avrete ancora tempo a disposizione, non perdete occasione per visitare anche questa famosa e stupenda città.

Passeggiando per le strade di Brema mi sono sentito come nelle favole e sono pronto a scommettere, che riuscirà a regalare la stessa sensazione anche voi.

Potete seguire i miei viaggi anche sui canali social:

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

 


Cinema. Un giorno di pioggia a New York: Woody Allen festeggia il suo 49° film

Musica Italiana, Concerti. La Rivincita di Manuel Aspidi: il singolo su MTV USA ed il Libero Tour