Giordano Sangiorgi è un fiume in piena, e, dalle pagine del Corriere della Romagna, è categorico nel dichiarare che “Il M.E.I. si farà“. Il fondatore del “Meeting delle Etichette Indipendenti”, dichiara che è dall’autunno scorso che sta lavorando affinchè l’evento possa trovare finalmente una ripresa nei prossimi primi tre giorni di Ottobre a Faenza.

Sangiorni sarà al suo 26esimo appuntamento con la manifestazione musicale e, in virtù di questo, mostra un’assoluta certezza che il tutto riuscirà ad andare in porto senza alcun tipo di problema (tolta una risalita improvvisa dei contagi ndr.). La formula del M.E.I. sarà sempre la stessa: concerti, forum, convegni, fiere e mostre nelle principali piazze, teatri, palazzi e palchi faentini, aggiungendo contenuti extra on line con dirette e esclusive in streaming sul sito e sulle pagine social ufficiali della manifestazione.

Non mancherà un contributo all’indimenticabile Rino Gaetano con una serata dedicata, “40 anni senza Rino”, al Teatro Masini di Faenza, una serata di musica e grandi ospiti dove suonerà dal vivo la “Rino Gaetano Band”. Negli anni la manifestazione di artisti indipendenti ha sfornato nomi del calibro di Diodato, Afterhours, Bluvertigo, Marlene Kuntz, CSI, Pitura Freska, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Brunori Sas, Perturbazione, Marta sui Tubi, e, più recentemente, ha battezzato la nascita dei Maneskin.

A tal proposito, Giordano Sangiorgi, strizza l’occhio all’ESC e propone, dopo quella di Bologna appena confermata dal Sindaco Merola, la candidatura di Rimini affinchè possa organizzare ed ospitare l’evento che ha visto la band romana trionfare su quella svizzera con il brano, già vincitore del Festival di Sanremo, “Zitti e buoni”.

Le motivazioni di Sangiorgi non fanno una piega: “Candidiamo la Romagna a ospitare l’Eurovision Song Contest. Si svolge in maggio, ossia all’inizio della stagione estiva, abbiamo ricettività e ottima accoglienza, più di così! E poi i ‘Måneskin’, i nostri ‘campioni’ sono nati qui e ricordano sempre con piacere il M.E.I.”.

Chi la spunterà, a questo punto, tra Emilia e Romagna?

 

 

Crediti Foto: mei_meeting/Instagram


La famiglia reale nella bufera a causa del tweet del Principe William che condanna il razzismo. Ecco il motivo

Mei, Rubrica. MUSICA IN GIALLO. Campioni d’Europa: Eurovision+Europei: “L’Italia s’è desta”. Ora facciamo in modo che non ricada in letargo!