Durante l’ultima puntata del GFVip5, Selvaggia Roma si è un po’ raccontata ai telespettatori, ma ciò che è emerso dalle sue parole ha lasciato di stucco i fan del programma. La ragazza ha raccontato di avere molto sofferto per l’abbandono del padre e che, a causa di questo, avrebbe tentato anche il suicidio.

Parole forti, dettate da una grande volontà di liberarsi del grosso peso che la Roma porta dentro di sè da quando ha 15 anni. Tutti gli inquilini hanno empatizzato con la Vip dopo questo racconto e anche il web ha iniziato a guardare la procace ed irruente Selvaggia con altri occhi.

Ma come un fulmine a cielo sereno sono arrivate le parole dell’ex ragazzo, Francesco Chiofalo, a macchiare inesorabilmente il brutto accaduto della ragazza. Secondo “lenticchio” (questo il soprannome con cui lo abbiamo conosciuto a Temptation Island ndr), l’ex fidanzata si sarebbe inventata tutto e che suo padre non sarebbe affatto l’uomo descritto in puntata:

Partendo dal fatto che io il padre lo conosco perfettamente, perché l’ho visto molte volte, ci ho pure mangiato insieme con la madre, con lei. Non mi risulta proprio di questo abbandono, la loro è stata una normalissima separazione come quella che avviene in tante famiglie. Quindi, prima di tutto, la ragazza non è stata abbandonata dal padre. (…) Una ragazza abbandonata dal padre significa che tra un po’ non sa neanche il padre chi sia. Lei sapeva perfettamente chi era, ha il numero di telefono del padre. Quando stava con me lo sentiva spessissimo. Questa cosa non risulta che lei sia stata abbandonata. Ma non risulta a nessuna persona che la conosceva da quando è giovane. Questa cosa è palesemente inventata“.

Sempre Chiofalo ha insistito nel dire che la Roma abbia fatto tutto questo solo per attirare le benevolenze del pubblico dopo aver dato un’impressione di sè non proprio buona visti i litigi sparsi in casa avuti con molti elementi e che il papà fosse semplicemente contrario al fatto che lei facesse la cubista:

’E’ vero c’era questo rapporto conflittuale, dovuto dal fatto che quando lei è diventata maggiorenne, il padre voleva che andasse a lavorare e/o comunque imparasse un mestiere che le desse modo un domani, da grande, di poterci lavorare. Lei, invece, raggiunta la maggiore età ha deciso di andare a fare la cubista sul cubo, andare a ballare diciamo in mutande sul cubo nelle discoteche. Quindi il padre questa cosa non l’ha mai mandata giù, e da lì nasce il loro rapporto conflittuale. Perché lei faceva la cubista e lui non voleva“.

Selvaggia questa settimana è in nomination, quindi si spera che gli autori facciano subito chiarezza su queste incongruenze oppure che il televoto faccia il suo dovere e decida se Chiofalo sia in cerca di notorietà o se stia dicendo il vero.

 

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 

 

Crediti Foto: top_megazine/instagram


Ha seppellito viva la fidanzata Noemi, tre anni dopo chiede i permessi per lavorare fuori dal carcere. La rabbia della famiglia

Bob Dylan vende tutte le sue canzoni alla Universal