Macabra scoperta di amici sull’Appennino forlivese

In tarda serata di ieri in un dirupo nella zona di Seggio, nel territorio di Civitella (Forlì) è stato trovato un cadavere senza testa. L’assenza di sangue rappreso accanto al cadavere, presuppone che il corpo sia stato gettato nel dirupo successivamente alla sua morte. Dalle prime indiscrezioni dei carabinieri, emerge che si tratta di un agricoltore di 55 anni, Franco Severi. L’uomo risultava scomparso da qualche giorno.

Gli amici preoccupati dall’assenza dell’agricoltore, che viveva da solo, si sono recati presso la sua casa per vedere se per caso avesse avuto un malore, ma dopo aver notato che l’erba accanto alla casa risultava calpestata, hanno seguito la traccia e da li, la macabra scoperta: in un dirupo profondo circa 50 metri, tra i rovi, hanno trovato il cadavere dell’amico senza testa.

L’ipotesi è che il corpo si trovi li da qualche giorno e non sembra che la testa, che in queste ore si sta cercando disperatamente di ritrovare, sia stata staccata da degli animali. Intanto gli inquirenti indagano sulla famiglia della vittima, una famiglia di sette fratelli sempre in lite tra loro. In particolare uno, il più tenace, avrebbe innescato nel corso degli anni diverse cause contro gli altri fratelli. Tra queste ce ne sarebbe anche una per minacce contro la madre, morta qualche tempo fa. Il cane della vittima, è stato portato via poche ore fa, del canile comunale di Forlì.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Shutterstock

TAG:
cadavere decapitato Forlì Franco Severi Morto testa

ultimo aggiornamento: 24-06-2022


“Global Youth Tourism Summit”, dal 27 giugno al 3 luglio a Sorrento i giovani di tutto il mondo parleranno di turismo

Grosseto, la tragedia che commuove: marito non regge al funerale della giovane moglie e muore d’infarto. Resta orfana Mia, appena 10 anni