Tutto risale ad un Festival di Sanremo del 2006, quando, Dolcenera, con Com’è straordinaria la vita e Anna Tatangelo, con Essere una donna, erano entrambe in gara alla kermesse canora più attesa di sempre, che, valse il primo posto alla consorte di Gigi D’Alessio e il secondo, appunto, alla salentina.

Ospite al programma di Caterina Balivo, a Vieni da me, dinnanzi ad una sfrontata conduttrice che le chiede se meritasse lei il primo premio, Emanuela Trane (Dolcenera), ammette senza mezzi termini di , calcando il concetto con queste sue parole: “No dai ragazzi, è proprio una cosa che non si può mettere insieme il pesce con il caviale. Comunque sì, meritavo di vincere io”.

La risposta di Anna Tatangelo, ovviamente non è tardata ad arrivare e, via radio, ospite di Take Away su Radio 105, la Ragazza di Periferia, senza troppi giri di parole, ha cosi detto:“Ho vinto nella categoria “Donne” con Essere una donna nel 2006…..Devo rispondere per forza? Io, in genere, lascio cadere le cose, ma, visto che ci siamo…Metafora per metafora, “Il pesce piace a tutti, ma il caviale fa schifo a parecchia gente”.

Diciamo che, ad Anna Tatangelo, mancheranno i gusti in fatto di uomini (…..), ma non le capacità nel rispondere alle provocazioni… Citofonare a casa Milly D’Abbraccio

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 


Viva RaiPlay, Jovanotti spoilera lo spot di Fiorello prima della messa in onda Rai. Il cantante: “C’ho un amico genio, si chiama Fiorello”

Musica Italiana, Recensioni. “Faber nostrum”, il tributo della scena indie a De André che nessuno ha chiesto