Tragedia in provincia di Cremona, ad Ostiano, dove alle 20.50 di sabato scorso, nell’abitazione in vicolo Facconi 58, Carmelo Marino, 56 anni, siciliano di Messina, fino a qualche giorno fa addetto alle pulizie in una falegnameria nel bresciano con precedenti di polizia per droga, è stato arrestato per tentato omicidio aggravato dai futili motivi della moglie Marina Viessone, 48 anni, torinese, casalinga.

Ad accendere gli animi e a far scattare la violenza dell’uomo nei confronti della moglie, la lite per il gatto, che la donna voleva tenere e lui no.

Carmelo Marino ha colpito Marina con cinque fendenti, di cui quattro all’addome ed uno al collo. Lei, che sui social ha come immagine di copertina la foto di due gattini, è finita in sala operatoria e, dopo un delicato intervento, non si può dire ancora fuori pericolo.

È stato proprio lui a chiamare i soccorsi, la donna  è stata trovata distesa sul lato sinistro del letto con i piedi per terra e il busto steso, parzialmente cosciente e con una vistosa ferita all’addome, alla destra dell’ombelico, ed una ferita sul collo.

 

TAG:
coltello Cremona gatto Ostiano

ultimo aggiornamento: 03-08-2022


LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. Suri Cruise debutta al cinema nel nuovo film della mamma Kate Holmes

Miss Italia America: è partito da Miami il prestigioso concorso nel nome di TikTok. Monica Marangoni e Dj Onofri presentatori della serata