Modifiche all’orizzonte riguardanti l’ISEE, l’indicatore che permette di accedere non solo all’assegno unico, ma a tutta una serie di prestazioni sociali

Ci sono buone notizie all’orizzonte per quanto riguarda l’assegno unico, il nuovo governo difatti, sembra voler portare avanti un disegno del vecchio esecutivo che riguarda la modifica dei requisiti per avere diritto all’assegno unico. Tale assegno, è bene ricordarlo, se da un lato è un aiuto per le famiglie, dall’altro ha di fatto azzerato tutte le altre misure previste per il sostegno alle famiglie.

Il governo punta dunque a modificare l’ISEE (indicatore situazione economica equivalente), in particolar modo per quanto riguarda la situazione immobiliare. E’ un buon punto di partenza, soprattutto se si pensa che l’ISEE apre le porte non solo all’assegno unico, ma anche a tutta una lunga serie di agevolazioni come il bonus bebè e asili nido, reddito di cittadinanza, bonus energia, esenzione dal canone Rai, bonus affitti, agevolazioni mutui, beneficio acquisto prima casa under 36, esenzione pagamento tiket sanitario, riduzione quota mense scolastiche e spese universitarie.

Che il calcolo ISEE subirà un aggiornamento è scontato e si partirà probabilmente proprio dal patrimonio immobiliare alzando la soglia degli attuali 52mila euro ad 80mila euro in quanto l’attuale peso che ha il patrimonio immobiliare ai fini della determinazione del valore ISEE è troppo alto.

La rideterminazione dei parametri ISEE ampierà notevolmente la platea degli aventi diritto.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Shutterstock

TAG:
assegno unico buone notizie ISEE

ultimo aggiornamento: 04-11-2022


L’alunno lo prende in giro, l’insegnante gli sferra un pugno: prof sospeso nel pisano

Bolletta, arriva un calo per il mese d’ottobre. Ecco invece quale sarà l’andamento per novembre e dicembre