Fase 2 in riapertura? Sì, ma con molta cautela e probabili ritorni alla chiusura. Questo è lo spirito con cui sta gestendo la situazione Stefano Bonaccini e non è l’unico perché anche Nello Musumeci, il Presidente della Regione Sicilia, pare essere dello stesso avviso. I cittadini, insomma, devono stare in campana perché quella luce in fondo al tunnel che sembrava molto vicina, potrebbe avere un’inversione di tendenza e tornare ad essere lontana.

Bonaccini, intervistato a Quante Storie su Rai 3, ha annunciato che farà partire una quantità di test seriologici pari a mezzo milione di unità, e saranno direzionati soprattutto nelle provincie più colpite in questi mesi dal COVID-19, quali Piacenza e Rimini.

Ma Bonaccini non è l’unico ad avere le idee chiare sulla faccenda, infatti, anche dalla Sicilia non arrivano notizie confortanti per gli isolani, che, a dire il vero, non hanno avuto gli stessi numeri di morti e contagi, eppure, Musumeci vuole prudenza.

Dopo le immagini che hanno ripreso la movida in Mucciria, il Presidente siciliano si è detto fortemente preoccupato ai microfoni di Pomeriggio 5 che ha mostrato la folla di giovani in strada senza mascherine e senza il rispetto della distanza imposti dall’epidemia: “Da governatore temo che si debba necessariamente tornare indietro. Non vorrei assolutamente farlo, ma se queste scene si dovessero ripetere nelle prossime giornate sarò costretto ad adottare provvedimenti”.

Musumeci, inoltre, ha voluto ricordare che il virus, non ha colpito solo gli anziani, ma anche una percentuale di giovani:
“Ad alcuni di quei ragazzi che stavano in mezzo alla folla avrei voluto fare vedere quello che accadeva nei reparti di terapia intensiva con giovani ricoverati su quei letti. Possiamo goderci la ricreazione ma possiamo farlo guardandoci attorno e se c’è confusione ci spostiamo in altra strada”.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 

Crediti Foto: mediclinicpozzonovo/instagram


Cinema. LA FABBRICA DEI SOGNI. Spunta il vecchio curriculum di Meghan Markle

Fase 2, tutti in fila per fare il test sierologico: ma a cosa serve esattamente? E qual è la differenza con il tampone?