DISINTEGRATION | LA RECENSIONE

Malinconico, poetico, struggente. L’ottava fatica discografica dei The Cure è un vero e proprio capolavoro del pop. 

Arriva un momento in cui nella vita di una grande artista, o di una band che ha avuto una certa fortuna, di capire come gestire il rapporto tra la propria musica in relazione all’allargarsi della propria fan base. Un fatto certamente non banale e decisamente scivoloso. In questo senso, gli oscuri The Cure hanno fatto scuola, pubblicando all’alba degli anni novanta, nel 1989, “Disintegration“, ottavo disco in studio per Fiction Records.

Ed è proprio il titolo a non lasciare spazio all’immaginazione, il tema della disintegrazione è infatti tangibile, simile da un punto di vista meramente comunicativo a “Tradimento, l’album con cui Fabri Fibra ha conclamato il suo passaggio dalla nicchia alla mainstream; e anche la reazione dei fan è comparabile: il disco della band di Robert Smith, come quello di Fibra, riscosse infatti un successo sbalorditivo subendo però le critiche dagli ascoltatori della vecchia guardia, che additò la produzione come commerciale.

Ma ad avercene di album pop come questo. “Disintegration” è infatti poesia pura, un’opera a cavallo tra la malinconia e la disperazione, in cui la forza tensiva ed espressiva non si interrompe mai dall’apertura di “Plainsong” all’epilogo di “Untiteled“, dove spiccano veri e propri capolavori come “Pictures of you, “Closedown” e le celeberrime “Lullaby“e “Lovesong“, brano manifesto di quanto sia difficile ma allo stesso tempo tremendamente affascinante riuscire a confezionare un album storico, dal largo respiro, accessibile a tutti, che non svilisce in nessuna singola nota la personalità della band. Monumentale.

VOTO: 10/10

AGGETTIVO:  CAPOLAVORO POP

TRACKLIST:

1. Plainsong
2. Pictures of You
3. Closedown
4. Lovesong
5. Last Dance
6. Lullaby
7. Fascination Street
8. Prayers for Rain
9. The Same Deep Water as You
10. Disintegration
11. Homesick
12. Untitled

ARTISTA: THE CURE

ALBUM: DISINTEGRATION

ANNO: 1989

ETICHETTA: FICTION RECORDS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nosta PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Francesco Guccini, la replica dopo gli attacchi dei sostenitori della Meloni: «Odio violentissimo contro di me»

Classifiche iTunes Italia: Giulia Molino e Martha Rossi, le ex concorrenti di Amici tra le più acquistate