Ecco JazZONE week parade con 5 proposte tratte da 5 album jazz (e dintorni) usciti negli ultimi mesi che meritano attenzione. Un’occasione imperdibile per scoprire nuovi artisti e nuove produzioni dal tocco raffinato.

Questa settimana il compositore Leo Sidran, la classe della salentina Letizia Onorati in duetto con Fabio Concato, la sublime eleganza di Cyrille Aimée, un omaggio a Maradona dei Foja e l’energica Nils Landgren Funk Unit.

Leo Sidran – Georgette (The Art of Conversation)

Musicista, cantautore, compositore e produttore (vincitore di un Oscar), l’americano Leo Sidran ha da poco sfornato “The art of Conversation“, un album delizioso ricco di suggestioni musicali diverse e di collaborazioni (Jorge Drexler, Larry Goldings, Kat Edmonson). Tra i brani del disco anche un’inedita versione del brano con cui ha vinto l’Oscar nel 2005 (“Al otro lado del Rio“) e questa romanticissima “Georgette“.

Letizia Onorati, Fabio Concato – Festa di mare (Con i miei occhi)

La cantante jazz leccese Letizia Onorati, classe 1992, mostra tutto il suo gran talento nel nuovo album “Con i miei occhi“: tra le tante cover di brani del repertorio più classico della musica leggera italiana contenute nell’album, c’è anche questo brano non molto noto del Maestro Fabio Concato, “Festa di mare“, riarrangiato insieme a Paolo Di Sabatino, Luca Bulgarelli, Glauco Di Sabatino.

Cyrille Aimée, Michael Valeanu – Me gustas cuando Callas (I’ll be seeing You)

Uscito a fine giugno “I’ll be seeing You” è il nuovo album della bravissima Cyrille Aimée che vede la collaborazione dell’elegante chitarrista Michael Valeanu. Nell’album tanta classe e passione come racconta questo brano, “Me gustas quando Callas” ispirato all’omonima poesia di Pablo Neruda.

Foja, Alejandro Romero – A mano ‘e D10S

La band partenopea Foja celebra il mito di Maradona pubblicando “‘A mano ‘e D10S“, versione in napoletano di “La mano de Dios” di Alejandro Romero, che condivide con Dario Sansone una strofa della canzone. Partecipano alla cover anche i musicisti Ernesto Nicolás Enrich (bandoneón) e Juan José Martinez (percussioni).

Nils Landgren Funk Unit – Doin’it for the people (Funk is my Religion)

Composta da Magnum Coltrane Price, Jonas Wall, Andy Pfeiler, Petter Bergander e Robert Ikiz la Nils Landgren Funk Unit capitanata dal trombonista svedese ha pubblicato il manifesto “Funk is my Religion“, un album dal ritmo trascinante e coinvolgente. “Doin’ It for the People” composta da Andy Pfeiler e Magnum Coltrane Price riassume in 5 minuti abbondanti lo spirito positivo dell’album e dell’intero progetto.

Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su TWITTER

Clicca qui per seguire UGO STOMEO su INSTAGRAM

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 


E’ morta Raffaella Carrà. Lo ha annunciato Sergio Japino: “E’ andata in un mondo migliore”

RAFFA 4EVER. La playlist per omaggiare Raffaella Carrà