Se dovessimo riassumere il significato di “one-hit wonder“, per la musica italiana, non sarebbe sbagliato tirare fuori il nome di Luca Dirisio.

Ormai più di 15 anni fa il nostro Luca raggiunse il successo e la fama nazionale con “Calma e sangue freddo”, brano semplice ma efficace che vinse il premio Artista rivelazione dell’anno al Festivalbar 2004 e raggiunse la vetta delle classifiche.

Poi niente, o poco altro. Perlomeno nulla che possa realmente far parlare di Luca Dirisio e della sua rilevanza nella musica di oggi. Fino al 2011, quando esce “Compis” e partecipa all’Isola dei Famosi, per una breve comparsata di tre episodi.

Dopodiché il silenzio. Almeno fino al 2019, quando, ormai quarantenne, ritorna sulla scena con un nuovo album dopo otto anni di silenzio. “Bouganville” – questo il nome del disco – non sfonda certamente il mercato, ma perlomeno vede Luca tornare a suonare la sua musica.

Ed ecco che a supporto dell’album esce in estate 2020 il nuovo singolo estratto dall’album: “Occhi negli occhi“.

Il brano, un po’ come tutta la discografia di Dirisio, non si distingue per una particolare originalità. Anzi, a volerne fare le pulci, tempo, ritmo e tonalità ci riportano dritti al suo primo e più grande successo.

Non sfiorato dall’itpop né tantomeno dal reggaeton estivo, “Occhi negli occhi”, passa in maniera innocua senza lasciare traccia nella nostra memoria a breve termine – figurarsi quella storica. Una produzione pacata e contenuta strizza l’occhio (anzi, l’orecchio) alla radio, anche se suona più vicino ai brani dello scorso decennio che a quelli dell’attuale pop.

Insomma, se il Mondo – bene o male – sembra essere andato avanti, Luca Dirisio no, così “Occhi negli occhi” sembra sparare un po’ nel vuoto, con i suoi riferimenti estivi al mare, sale, frutta tropicale, quasi messi lì per strizzare l’occhio al radio airplay, che non sembra più troppo interessato all’ex ragazzo prodigio.

L’unico consiglio che possiamo dargli è di osare di più, visto che ormai liberato dal giogo del tormentone e del successo a tutti i costi, può provare a raccontarci chi c’è dietro quelle mani rimaste impresse sullo schermo più di quindici anni fa.

VOTO: 5/10

AGGETTIVO: DATATO

ALBUM: OCCHI NEGLI OCCHI

ARTISTA: LUCA DIRISIO

ANNO: 2020

ETICHETTA: MUSIC AHEAD

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Mei, Rubrica. #NEWMUSICTHURSDAY. Intervista a SABIA

Buon compleanno Samuele Bersani! Una playlist per i 50 anni del cantautore romagnolo