Cover album "DISCO"

Un album divertentissimo rilasciato nel periodo più sbagliato. Avvertenza: contiene voglia di assembramento.

DISCO | LA RECENSIONE

Una tortura di questi tempi. Ebbene sì, ascoltare “DISCO“, il quindicesimo disco in studio di Kylie Minogue pubblicato il 6 novembre per Darenote/BMG è una vera e propria tortura psicologica, di quelle che ti massacrano per ore non mollando mai, inesorabili, la presa.

Sì perché non appena conclusi i quarantuno minuti di musica, vorresti uscire, baciare la/il prim* che capita e portartel* con te a Londra, scendere dalla Nothen Line fermata Old Street e ballare fino alla sfinimento alla XOYO. Poi rifletti: siamo in pandemia. Ed eccola lì la tortura: avere tra le mani un album a dir poco delizioso e non poterlo condividere, di fatto, con nessuno, se non con una fruizione a distanza.

Un gustoso approccio raffinatamente retromane quello della diva statunitense, che cavalca la wave danzereccia, lei che è stata la prima a lanciarla nel mainstream quasi vent’anni fa con “Fever” e “Body language, già affrontata in questo anno solare da Dua Lipa e da veri e propri monumenti come Lady Gaga (citofonare “Chromatica“).

Il sound disco anni 70′ e 80′, quello con le programmazioni d’archi, tanta drum muchine e talk box, primeggia in tutte le dodici tracce presenti nel nuovo lavoro, inondando di brillantezza e positività l’atmosfera con episodi accattivanti, assolutamente spacchettabili dunque playstabili, come dettano i tempi, dimostrazione di un disegno editoriale chiaro e funzionale.

Se l’amalgama generale “DISCO” segue perfettamente la linea delle due annate citate, in alcuni specifici passaggi cita espressamente artisti e correnti ben precise: irresistibile il riferimento ai Modjo, conosciuti per il tormentone “Lady (hear me tonight)“, presente in “Miss a thing“; d’effetto la maestosa “Say something“, dove è chiara l’influenza degli Scissor Sisters. Traccia anche dei Daft Punk in “Where does the dj go“, ma anche dei Kool & The Gang e degli Abba, chiaramente ripresi in “Last chance“. Il divertimento è assicurato.

VOTO: 9/10

AGGETTIVO:  DELIZIOSO

 

TRACKLIST:

1. Magic
2. Miss a Thing
3. Real Groove
4. Monday Blues
5. Supernova
6. Say Something
7. Last Chance
8. I Love It
9. Where Does the DJ Go?
10. Dance Floor Darling
11. Unstoppable
12. Celebrate You

ARTISTA: KLYIE MINOUGE

ALBUM: DISCO

ANNO: 2020

ETICHETTA: DARENOTE/BMG RECORDS

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS