Elisabetta Guido
Cover Album "The Good Storyteller"

“The good storyteller” di Elisabetta Guido, cantautrice e giudice del contest Vorrei cantarti fra cent’anni. La recensione dell’album

Jazz, autorialità ed improvvisazione. Questa la ricetta perfetta di “The good storytellers“, settimo album in studio di Elisabetta Guido pubblicato il 21 marzo 2016 per Dodici lune.

Un disco interessante, dove il genere cardine, appunto il jazz, si appoggia a radici vicine come lo swing, il soul e il funk abbracciando anche atmosfere lontane come la drum ‘n’bass, ritmo suonato magistralmente dal batterista Francesco Pennetta nell’ultimo episodio del progetto discografico, la cover de “He dry cleaner from des moines”, unica rivisitazione insieme alla celestiale “Crystal Silence” del pianista Chick Corea.

Il ritmo, è lui l’elemento conduttore di tutte le tredici tracce che compongono un concept dove l’artista di Galatina racconta semplici e complesse storie d’amore. L’aspetto avvincente è la modalità in cui la componente ritmica si presenta in modo differente in ogni episodio: un fiume in piena nel brano a tutto groove “Funkattivo“, unico episodio suonato con il pieno organico strumentale; più complesso e, allo stesso tempo affascinante, nei passaggi più difficili del disco, come “Fantasmi” (dove è presente uno splendido momento voce-sax soprano), “Funk you” e “Nel mio film“.

Nel mezzo momenti di grande improvvisazione spalmati in due capitoli, impreziositi dal tocco di classe dei musicisti coinvolti – nello specifico Roberto Ottaviano (Sax), Danilo Tarso (piano, piano Rhodes), Stefano Rielli (Basso) e il già citato Francesco Pennetta (batteria) – e una squisita follia musicale: “Salento Rhapsody“, omaggio dell’artista in 11:30 alla propria terra in tre movimenti dove sgorgano culture, etnie, religioni diverse unite dallo spirito dell’integrazione, messaggio politico (nell’accezione più umana possibile) davvero toccante, specie in questi tempi bui, fattore che rende “The good storytellers” un disco speciale e personale, dunque distintivo. Ottimo.

VOTO: 8/10

AGGETTIVO:  DISTINTIVO

TRACKLIST:

1. Sea Waves
2. Funkattivo
3. Rythme Romantique
4. Fantasmi
5. Far Horizons
6. Total Impro 1
7. Salento Rhapsody
8. Funk You
9. Nel Mio Film
10. Solo Me
11. Crystal Silence
12. Total Impro 2
13. (Ghost track) The Dry Cleaner from Des Moines

ARTISTA: ELISABETTA GUIDO

ALBUM: THE GOOD STORYTELLERS

ANNO: 2016

ETICHETTA: DODICILUNE

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nosta PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS