L’album contiene nuove registrazioni di 25 brani estratti dalla discografia completa del compositore francese sin dagli esordi della sua carriera

 

E’ uscito il 6 dicembre “Portrait”, il nuovo album di Yann Tiersen. Si tratta dell’undicesimo lavoro in studio del compositore francese a nemmeno un anno di distanza dal suo ultimo album All”, edito a gennaio 2019. Il disco è composto da nuove registrazioni di 25 brani selezionati dalla sua discografia con in aggiunta 3 inediti e vede la collaborazione di John GrantGruff Rhys dei Super Furry AnimalsStephen O’Malley dei Sunn O))) e dei Blonde Redhead ed è stato registrato al The Eskal, il nuovo studio recentemente costruito da Tiersen sull’isola di Ushant, in Bretagna.

 

Portrait - Cover album

 

Limitare la nostra abilità di manipolare digitalmente, sovra incidere o fare cambiamenti, ha donato al processo di registrazione energia e una tensione meravigliosa – racconta Tiersen -, elementi che pensavo fossero andati persi per via delle infinite possibilità che la registrazione digitale offre. Per mantenere la musica nel mondo reale bisogna evitare di tradurre il suono in 1 e 0.” 

L’album “Portrait” è stato anticipato nei mesi scorsi dai primi due singoli estratti “Introductory Movement” (feat. Stephen O’Malley) e “Monochrome” (feat. Gruff Rhys).

Ecco il video di “Monochrome”:

 

 

Questa la tracklist dell’album “Portrait”:

  1. Introductory Movement (featuring Stephen O’Malley)
  2. The Long Road (La Longue Route)
  3. Monochrome (featuring Gruff Rhys)
  4. Chapter 19 (featuring Ólavur Jákupsson)
  5. Rue des Cascades (featuring Ólavur Jákupsson)
  6. The Old Man Still Wants It
  7. Gwennilied (featuring Emilie Tiersen)
  8. Prad (featuring Stephen O’Malley)
  9. Diouz An Noz (featuring Emilie Tiersen & Ólavur Jákupsson)
  10. Porz Goret
  11. La Dispute
  12. Pell (featuring Emilie Tiersen)
  13. Erc’h (featuring Ólavur Jákupsson)
  14. The Wire (Sur le Fil)
  15. The Waltz of the Monsters (featuring Emilie Tiersen)
  16. Closer (featuring Blonde Redhead)
  17. Naval
  18. The Jetty
  19. Koad (featuring Ólavur Jákupsson)
  20. Prayer No.2
  21. Gronjord (featuring Ólavur Jákupsson)
  22. Kala (featuring Ólavur Jákupsson)
  23. Comptine d’Un Autre Été (L’Après-Midi)
  24. Tempelhof (Part 2)
  25. Thinking Like A Mountain (Feat. John Grant & Stephen O’Malley)

 

 

I 25 pezzi rivisitati da Tiersen in “Portrait” provengono dall’intera carriera dell’artista, a partire dal suo album di debutto “The Waltz of the Monsters” (1995).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

TAG:
Portrait Yann Tiersen

ultimo aggiornamento: 14-12-2019


Musica Italiana, Concerti. La Municipàl: nel 2020 il Fuorimoda Tour e 5 inediti su 45 giri

Andrea Dessì e Sherrita Duran uniti dalla black music. Esce “Just You and I”