“Il Cantante Mascherato” è stato il talent show Rai, condotto da Milly Carlucci, che ci ha regalato un’impensabile Mietta nelle vesti di Farfalla. Una creatura scintillante e meravigliosamente animata che le ha consentito, a nostra insaputa, di sedurci con una fisicità sexy e acuti shock, lanciati come frecce fiammeggianti nel cuore del grande pubblico.

La cantante e attrice pugliese, che sulle trasformazioni ha eretto una carriera trentennale in eterna evoluzione, riuscendo sempre a reggersi in equilibrio su corde vocali inossidabili e caratterizzanti, è tornata a far parlare di sé all’improvviso e come non mai.

Pur fuori dal sistema discografico oramai da un decennio, Mietta ha saputo negli ultimi anni rendersi contemporanea e competitiva nello streaming digitale e anche nell’airplay radiofonico, concedendosi alla musica leggerissima di un team di giovani autori capitanato dal produttore Diego Calvetti e dal musicista Valerio Carboni.

L’ennesimo cambio di pelle, cadenzato da singoli estivi come “Spritz Campari e “Milano è dove mi sono persa”, che ha però azzerato la sua vocalità, la vera arma vincente che l’ha resa musa di cantautori come Mango, Amedeo Minghi e Riccardo Cocciante, nonché diva della canzone e del nuovo jazz. E proprio ora che si è rimpossessata della sua voce, definita “dono divino” perfino da una collega come Patty Pravo, Mietta è tornata a volare, toccando anche le note più alte della lirica. Un’evoluzione vocale che, sulla magica scia di Giuni Russo, potrebbe portarla a sublimare il canto lirico nel pop.

Alberto Salerno, paroliere e produttore musicale noto per aver scritto per la Oxa, le sorelle Bertè, Mina, Mango, Dalla, Ramazzotti e Zucchero,  per essere l’ideatore del magazine FareMusic, nonché marito di Mara Maionchi, l’ha intervistata per la sua nuova puntata di “Storie di Musica” su YouTube, esternando la sua accresciuta ammirazione e la voglia, condivisa da tutti i suoi ammiratori, vecchi e nuovi, di regalarci un album adatto alla sua portata vocale e artistica che possa rimanere nel tempo e riservare la collocazione che spetta ad una regina, anche senza le ali di farfalla che pensavamo fossero leggerissime e invece, come svelato nell’intervista video, “pesavano cinque chili”…

VIDEO | ALBERTO SALERNO INTERVISTA MIETTA

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mietta (@mietta_official)

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


“Musica leggerissima” di Colapesce Dimartino è il brano di Sanremo 2021 più trasmesso dalla radio. Ecco la Classifica completa

Belen Rodriguez su Fabrizio Corona: “Troppo accanimento, non può pagare fino alla morte. Ho pianto per averlo visto in quel modo”