Era conosciuto con il soprannome di “Er Patata”, ma si chiamava Roberto Brunetti, il noto attore romano morto nella tarda serata di ieri, venerdì 3 Giugno, a soli 55 anni. Brunetti è stato trovato esanime nell’appartamento della capitale in cui viveva, esattamente nei pressi di Pazza Bologna, dopo che la compagna ed altri amici che non riuscivano a mettersi in contatto con lui, ne avevano dato l’allarme. I Vigili del Fuoco che sono accorsi sul luogo hanno constatato che l’appartamento era in ordine e che sul corpo non ci c’erano evidenti segni di violenza, perciò resta mistero sulle cause del decesso.

Gli investigatori, tuttavia, hanno trovato sostanze stupefacenti in alcune zone dell’appartamento, quindi sarà l’autopsia a fare chiarezza sull’accaduto e a capire se a provocare il decesso dell’ex compagno di Monica Scattini, deceduta anche lei nel 2015, sia stata effettivamente l’assunzione di droghe. In casa, infatti, sono stati rinvenuti due panetti di hashish e un bilancino di precisione, nonché  tracce di cocaina sul tavolo. Già in passato, Brunetti, aveva avuto problemi legati alla droga, così come aveva raccontato a Domenica Live ospite di Barbara D’Urso.

“Er Patata” era noto per la sua partecipazione in “Romanzo Criminale”, ma anche per avere recitato in “Fuochi d’artificio” di Leonardo Pieraccioni, in “Paparazzi” di Neri Parenti, e in alcune e fiction.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: romatoday/Twitter

 

 


LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. Johnny Depp ha vinto la causa per diffamazione contro Amber Heard

Shakira e Piquè, è separazione: “Vi chiediamo di rispettare la privacy dei nostri figli”