Sean Penn di Premi Oscar in carriera ne ha vinti due: uno per ‘Mystic River’ (di Clint Eastwood) e l’altro per ‘Milk’. Come ormai sappiamo, Penn è impegnato da più di un anno alla realizzazione di un documentario sul conflitto tra Ucraina e Russia ed è stato il primo a incontrare il presidente Volodymyr Zelensky nei giorni in cui iniziavano i primi attacchi da parte della Russia.

L’attore e regista, attivista su varie problematiche, è fuggito dall’Ucraina a marzo, durante le riprese del suo documentario, camminando a piedi per raggiungere il confine e mettersi in salvo.

Ieri, Sean Penn è andato a trovare il presidente ucraino a Kiev per la terza volta dall’inizio del conflitto e gli ha fatto un dono davvero straordinario e significativo: la sua statuetta dell’Oscar: “Con questo Oscar, rimarrà qui un pezzetto di me e me la riprenderò a guerra conclusa!”.

Zelensky ha pubblicato un video su Telegramdichiarando:

“Questa volta il nostro incontro è stato speciale. Sean ha portato la sua statuetta dell’Oscar come simbolo di fiducia nella vittoria del nostro Paese. Resterà in Ucraina fino alla fine della guerra”.

Zelensky ha ricambiato il gesto, conferendo a Sean Penn la medaglia dell’Ordine al Merito dell’Ucraina. Il presidente ha poi fatto un’ulteriore sorpresa all’attore. Lo ha condotto per le strade di Kiev fino a raggiungere una targa al centro di una piazza, che porta proprio il nome dell’attore e la data del 24 febbraio 2022: una sorta di Walk of Fame di Hollywood, ma con un significato più profondo e sociale.

Crediti Foto: Shutterstock.com

Segui OA Plus su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

TAG:
Sean Penn

ultimo aggiornamento: 10-11-2022


Quando la musica tratta le tematiche da casinò

Casting domani pomeriggio in piazza a Bologna, si cerca il protagonista del film ‘Diciannove’