Premio alla carriera a Francesco Nuti e a Paolo Bonacelli. Fra gli “Attori in carriera” anche il marchigiano David Montesi

 

Si è svolta a Roma il 7 dicembre scorso la VII edizione del Premio Internazionale “Vincenzo Crocitti”, noto anche come il “Vince”, di cui è autore e organizzatore Francesco Fiumarella, e che ha visto fra i premiati alcuni grandi nomi del cinema italiano come Francesco Nuti, che ha ricevuto il Premio alla Carriera, ritirato dalla figlia Ginevra. Un interessante riconoscimento alla carriera è andato anche alla famiglia di artigiani Sormani & Rancati, che da decenni realizzano oggettistica specifica per il cinema in Italia e all’estero, come ad esempio le armature per “Il Gladiatore”.  Sul palco, uno dietro l’altro si sono susseguiti tutti i premiati di questa edizione che hanno raccontato un po’ del loro vissuto artistico. Divertente il momento della consegna del premio ai figuranti – attori di Don Camillo & Peppone, che da oltre un ventennio vestendo i panni di Fernandel e Gino Cervi tengono vive le loro scaramucce esibendosi in vari contesti in Italia e oltre.

Premio Vincenzo Crocitti

A consegnare i premi alcuni volti noti del panorama artistico, cinematografico, culturale, istituzionale italiano ed estero fra i quali la principessa Nike Borghese, l’attore Pietro De Silva, il giornalista Livio Beshir, i direttori della fotografia Adolfo Bartoli e Sergio D’Offizi, il presidente dell’archivio storico del Cinema, Graziano Marraffa, l’argentina Vicky Martinez, ballerina e coreografa, il regista Alberto Ferrari, Fabio Melelli docente di Storia del Cinema e molti altri.

La conduzione della serata è stata a cura della giornalista e scrittrice Carmen Minutoli e dell’attrice Daniela Cavallini assistite da Odilio Buzzoni, presidente del Festival Nazionale del Tricolore e dalle sue “Miss Straniere d’Italia”. A conclusione della serata il tenore Marco Bianchi ha intonato per tutti i presenti “All’alba vincerò”.

David Montesi

Fra i premiati anche l’attore David Montesi, marchigiano, volto di alcune fra le più seguite fiction della TV come “Il Paradiso delle Signore 2” e “Nero a Metà”, che ha ricevuto il “Premio Attore in Carriera” e che ci ha raccontato della serata e del suo percorso artistico. “E’ stato un vero onore per me essere premiato in questo eventospiega David Montesi -, non solo per il premio in sé e per ciò che rappresenta, ovvero il giusto riconoscimento che gratifica il proprio lavoro svolto con passione, impegno e dedizione, ma anche perché al nome del famoso attore Vincenzo Crocitti sono associate alcune qualità per me molto importanti come l’umiltà, il rispetto verso gli altri, nessuno escluso, e la capacita’ di rimanere con i piedi per terra nonostante il successo raggiunto, elemento molto importante questo, non solo nella carriera artistica, ma anche come importante valore di vita. Chi crede di essere “già arrivato”, perdonatemi la battuta, che ho letto da qualche parte, e’ l’arrotino!, chiaramente con tutto il rispetto per questo mestiere”. 

Ventuno in totale gli artisti premiati al “Vince”, fra attori, registi e professionisti del settore cinema e teatro. Oltre a Francesco Nuti, a ricevere il Premio alla Carriera è stato anche il noto attore di cinema e teatro Paolo Bonacelli. “Ricevere il premio che tanti altri bravissimi artisti hanno ricevuto prima di me mi riempie d’orgoglio continua Montesi, che vedremo presto in una importante serie TV e nei film thriller “Aunts” diretto da Paolo Mariello e “Sunset Moon” di Davide Sant’ Andrea ed Omar Nedjaried anche averlo ricevuto in questa edizione insieme a Francesco Nuti e Paolo Bonacelli è per me un grande onore”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Musica. Giorgia ricorda Alex Baroni nel giorno del suo 53esimo compleanno: “Ho avuto una serie di anni di sbandamento, anni devastanti”

Musica Italiana, Nuove Uscite. Jesto è…”IndieJesto”, nuovo album a sorpresa in cui abbandona il rap