“La mia banda suona il Pop”, diretto da Fausto Brizzi con Christian De Sica, Diego Abatantuono, Massimo Ghini, Paolo Rossi e Angela Finocchiaro è la storia di un magnate russo, Ivanov, che sogna una réunion a Pietroburgo del suo complesso musicale italiano preferito, i Popcorn, famosissimi negli anni ’80.

Il manager della band, Franco, che vive tra Italia e Russia, viene contattato a questo proposito da Olga: donna di fiducia di Ivanov. Franco tenta di dissuaderlo perché lui in fondo i Popcorn li odia e preferirebbe proporre alternative  ben più valide.

Ma con Ivanov non si discute, vuole i Popcorn e così sarà. Un film che secondo la critica nasce però un po’ “sgonfio e poco comico”, condito  da abbondanti dosi di cialtronerie italiane  e  una commedia che strizza l’occhio ai cine-panettoni. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 


MEI. La coppia della discordia Bugo-Morgan spopola anche nella Superklassifica, Diodato insegue

Il Coronavirus ci allontana, ma WhatsApp ci riavvicina dandoci la possibilità di chattare anche di notte con la modalità “Dark mode”