Oggi faranno ritorno sui banchi di scuola oltre 640mila studenti delle superiori in quattro Regioni italiane: Lazio (256mila), Molise (13mila), Piemonte (176mila) ed Emilia Romagna (196mila). Gli studenti di queste regioni si aggiungono così a quelli delle Regioni Toscana, Valle d’Aosta e Abruzzo che già dall’11 gennaio frequentano in presenza al 50%, mentre in Trentino le scuole superiori hanno riaperto già dal 7 gennaio.

Nelle altre regioni italiane il calendario dei rientri è vario e dipenderà dall’andamento dei contagi. Il 1° febbraio l’apertura è prevista per le superiori in Sardegna, Veneto, Calabria, Basilicata, Friuli Venezia Giulia. Le scuole superiori, come sancito ieri dal Cts, possono tornare in presenza nella misura del 50% e fino al 75% come previsto dal Dpcm del 14 gennaio. “Le valutazioni del Cts rappresentano una guida chiara che mi auguro possa garantire a scuole e studenti le certezze di cui hanno bisogno. Il rientro in classe è un atto di responsabilità nei confronti dei nostri giovani”, ha osservato la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

TAG:
Lucia Azzolina Scuola scuole superiori

ultimo aggiornamento: 18-01-2021


World Pizza Day, la storia dell’orgoglio “Made in Italy”

Giuseppe Tornatore firma 4 spot a favore della campagna vaccinale contro il Covid (VIDEO)