A 6 anni dalla morte del celebre attore Robin Williams, a settembre uscirà un docufilm dal titolo ‘Robin’s Wish’, che farà chiarezza su un suicidio attorno al quale si sono spese tante ipotesi a volte anche infondate.

Nel docufilm saranno presenti la moglie Susan Shneider: “Per molte persone è stato difficile capire i motivi del gesto. Quando qualcuno si toglie la vita c’è sempre qualcosa di più e questo film è quel qualcosa in più”, il regista Shawn Levy: “Robin era cosciente di ciò che gli stava succedendo”  ed il neurologo di fama mondiale Bruce Miller:”La demenza a corpi di Levy è una patologia devastante che aumenta ansia ed insicurezza scatenando delusione”.

Grandi assenti i figli, tutti avuti da relazioni precedenti, i quali hanno fatto una battaglia legale durata un anno per dividersi un patrimonio di circa 50 milioni di dollari.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: robinwilliams/Instagram