Ci sono nuovi sviluppi nelle indagini sulla strage della Marmolada del 3 luglio scorso che ha causato 11 vittime. Nel fascicolo della Procura di Trento è finita una fotografia scattata da una guida alpina risalente a maggio scorso che mostra la presenza di un lago sul ghiacciaio.

A diffondere l’immagine via Instagram è stato l’alpinista altoatesino Reinhold Messner, che commenta: “Potete vedere lo sviluppo dei drammatici eventi sulla Marmolata. A causa del caldo straordinario, si è formato in precedenza un lago che in seguito ha spinto in avanti le masse di ghiaccio. La foto è stata scattata da Hans Peter Eisendle a maggio”. Già all’indomani della tragedia, Messner aveva ipotizzato che la causa del distacco del seracco dal ghiacciaio potessero essere i cambiamenti climatici. Sulle sue storie di Instagram, aveva subito ipotizzato che “probabilmente sotto il ghiaccio si è formato uno strato d’acqua che poi ha spinto e portato il ghiacciaio a cedere”. Ora questa fotografia potrebbe essere “la prova” che la massa d’acqua si fosse formata sopra il ghiaccio già a maggio.

Intanto sono state tutte identificate le undici vittime della tragedia sulla Marmolada. Il Ris ha completato la comparazione dei Dna delle salme recuperate con quella dei congiunti.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Instagram/ReinholdmessnerOfficial

TAG:
Marmolada

ultimo aggiornamento: 14-07-2022


Matricidio di San Benedetto: “Ho ucciso mia madre perché era in un giro di pedofili”, così si è giustificata Daniela trovata sporca di sangue in strada

Bologna, giovane trovato morto con gambe legate in una pozza di sangue, arrestato 19enne