L’Irlanda è il primo paese europeo a tornare in regime di quarantena totale.  Dopo la giornata di ieri infatti, oggi in Irlanda i “negozi non essenziali” hanno tenuto le saracinesche abbassate per contrastare la seconda ondata del coronavirus che imperversa anche là.

Ieri i casi registrati nel paese sono stati più di mille, e considerando la popolazione del paese, inferiore a 5.000.000 di abitanti, il governo ha deciso di stringere nuovamente sulla possibilità di frequentare gli spazi pubblici.

Le misure, che dureranno sei settimane, sono state annunciate dal primo ministro irlandese Michael Martin in un discorso in televisione. Il premier si è raccomandato di restare a casa, anche se le scuole e le attività essenziali rimarranno aperte. Chiuderanno invece tutte le attività non essenziali, mentre bar e ristoranti potranno rimanere aperti solo per asporti e consegne.

I cittadini potranno svolgere esercizio fisico entro 5 chilometri da casa. Martin ha sottolineato che sono previste sanzioni severe per chi non rispetta questo limite. Per quanto riguarda lo sport professionistico, invece, resterà attivo in tutta Irlanda, ma gli eventi si disputeranno a porte chiuse.

Il premier si è concentrato sulle scuole, ribadendo l’importanza cruciale che le scuole e degli asili rimangano aperti: “Perché non possiamo e non permetteremo che il futuro dei nostri figli e dei nostri giovani sia un’altra vittima di questa malattia”.

Famiglie che abitano in case separate inoltre non potranno invitare a casa altre famiglie o fargli visita. Resterà comunque la possibilità di incontrarsi in luoghi all’aperto mantenendo le distanze necessarie. Saranno poi attivati servizi per l’inclusione delle fasce più deboli e isolate della società, come i servizi per chi è solo e ha bisogno di mantenere un contatto con altre persone.

“Se ci isoleremo nelle prossime sei settimane, avremo l’opportunità di festeggiare il Natale in modo significativo” ha detto il premier ai cittadini irlandesi, commentando le misure più severe attualmente attive nell’Ue.

 

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse


LA FABBRICA DEI SOGNI. NICOLE KIDMAN star della nuova serie ‘THE UNDOING’- Le verità non dette

AmaSanremo: fuori La Municipàl, dentro la corista di Diodato. Ecco i nomi dei 20 semifinalisti in lizza per Sanremo Giovani 2020