Nell’ultimo anno il presidente della Tanzania John Magufuli si era distinto per il proprio scetticismo nei confronti dell’epidemia, sostenendo che dalla Tanzania Dio l’avesse scacciata dopo 21 vittime e 509 contagi da coronavirus in totale, anche se i dati secondo molti non rispecchiano la realtà.
aveva attirato per la sua posizione contro il distanziamento sociale le critiche di Oms e della Chiesa cattolica che opera nel Paese. Autoritario per natura, Magufuli veniva chiamato ‘Bulldozer’ per la veemenza con cui si imponeva anche sugli avversari. La sua politica era incentrata sul potenziamento economico da un lato e sull’indebolimento delle opposizioni politiche dall’altro.

Lo scorso ottobre, in pieno periodo elettorale, era stato arrestato due volte in appena una settimana Seif Sharif Hamad, candidato alla presidenza del partito di opposizione ACT Wazalendo. Con lui. erano stati arrestati anche altri leader del partito, e un funzionario, Ismail Jussa, picchiato dai militari.

Numerosi i casi di rapimento e uccisione insabbiati, e le limitazioni alla libera informazione e agli osservatori internazionali.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse


Holly e Benji, l’autore ammette: “Hutton è ispirato a Maradona”

AstraZeneca, via libera dell’Ema: riprende la somministrazione in Italia